SAN BENEDETTO DEI MARSI: GRAVE INCIDENTE STRADALE SULLA SP20 MARRUVIANA

L'appello del Sindaco Quirino D'Orazio

SAN BENEDETTO – È avvenuto nella tarda serata di oggi un grave incidente sulla Strada Sp 20 Marruviana, tristemente nota alle cronache per i numerosi scontri che accadono ormai con cadenza settimanale. Solo un paio di giorni fa sul tratto della variante, due persone non residenti in paese e che quindi non conoscono bene il tratto di strada, si sono ribaltate, riportando, fortunatamente, ferite non gravi.

Questa sera le auto coinvolte sono state tre: una Fiat Tipo, una Fiat Punto ed una Ford. Il primo mezzo, proveniente da San Benedetto, direzione Avezzano, ha girato per entrare al distributore di carburante, dalla direzione opposta proveniva il secondo mezzo che ha centrato frontalmente la vettura che stava effettuando la manovra. Nell’impatto è rimasta coinvolta anche una Ford.

La Fiat Tipo è stata completamente distrutta: al suo interno una coppia, moglie e marito. La donna è uscita autonomamente dall’abitacolo, mentre per il marito si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Avezzano, che hanno provveduto ad estrarlo dalle lamiere. A causa delle gravi ferite riportate, si è reso necessario il trasporto in ambulanza al pronto soccorso. Stessa sorte per gli occupanti delle altre autovetture che si trovano ricoverate, all’ospedale civile,  per gli accertamenti e le cure del caso. La ricostruzione della dinamica dell’incidente è stata possibile grazie alla testimonianza del guidatore della Fiat Punto.

Sul posto gli uomini dell’arma dei Carabinieri della stazione di San Benedetto dei Marsi e gli agenti della Polizia Locale. È stato necessario l’intervento di tre carro attrezzi e tre ambulanze. Sul luogo dell’incidente anche il Sindaco Quirino D’Orazio, che ha dichiarato, raggiunto telefonicamente dai nostri microfoni:

Mi appello nuovamente agli organi preposti e invoco un immediato intervento per la messa in sicurezza di questa tragica arteria. Non vi è settimana che su questa strada non ravvisiamo incidenti gravissimi. Pur apprezzando gli sforzi della Provincia, che si sta adoperando su tutto il territorio per la sicurezza delle strade, ritengo sia giunto il momento in cui non si possono più accettare ritardi per l’inizio di questi attesissimi lavori. Sono anni che si parla di messa in sicurezza della Sp 20 Marruviana ma ad oggi ancora non vi è nulla di concreto se non i numerosi feriti che, con  grande dispiacere, siamo costretti a registrare. Faccio un appello al presidente della Provincia e al consigliere con delega alla viabilità Gianluca Alfonsi affinché ci aggiornino sullo stato dell’arte e sull’iter amministrativo che dovrebbe portare a vedere realizzato il tanto decantato intervento di messa in sicurezza. Pur comprendendo le lungaggini burocratiche è necessario capire che la Sp 20 Marruviana non è una strada qualunque ma un’arteria principale che collega la Marsica est alla Marsica ovest e che viene percorsa, quotidianamente da otre 10.000 veicoli, tra cui macchine, camion, trattori con rimorchi, bici, moto, autobus che possono usufruire di corsie larghe appena solamente 2.5 mt: aspetto che non può essere sottovalutato è che durante il periodo autunnale, a causa delle abbondanti piogge, la pericolosità di questa strada aumenta vertiginosamente, poiché non vi è illuminazione pubblica, non vi sono rotonde che agevolano lo scorrimento, non vi sono guard rail che proteggano dal fossato e manca la manutenzione delle bocche di lupo che consentono il deflusso dell’acqua piovana all’interno dei canali”.