SILVIA MORELLI, PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI CELANO: “NO A STRUMENTALIZZAZIONI POLITICHE IN QUESTA FASE DI EMERGENZA”

CELANO – Premesso che non è abitudine dello scrivente relazionarsi attraverso i media se non prima aver adempiuto ai propri obblighi e doveri attraverso i canali istituzionali ma preso atto di quanto riportato oggi in alcune testate giornalistiche, ritengo sia doveroso da parte mia sottolineare che il dialogo tra la maggioranza e la minoranza debba avvenire prima nelle sedi opportune e poi attraverso i media”.

“In questo momento di emergenza sanitaria non approvo e non tollero nella maniera più assoluta alcuna forma di strumentalizzazione politica”.

“Stamane mentre il Sindaco Santilli unitamente allo scrivente e all’assessore Filippo Piccone cercavano una collaborazione fattiva con Gesualdo Ranalletta al fine di comprendere quali motivi abbiano spinto la minoranza a chiedere un consiglio straordinario, l’opposizione attraverso i media rendeva noto un comunicato stampa con il quale per l’ennesima volta e senza giustificato motivo continua ad attaccare l’attuale maggioranza”.

“Il Sindaco si è messo a disposizione della minoranza affinchè abbiano accesso agli uffici per avere tutte le informazioni che ritengono necessarie per espletare il loro mandato. A tale promessa Gesualdo Ranalletta ha risposto impegnandosi a non far pubblicare  alcun comunicato stampa circa la mancata convocazione da parte del Presidente del consiglio Comunale venuta meno subito dopo l’incontro”.

“Appare doveroso da parte dello scrivente Presidente ricordare alla minoranza che circa la convocazione di un consiglio comunale straordinario ci si debba attenere scrupolosamente non solo al regolamento comunale ma anche al TUEL n. 267/2000 che detta norme specifiche circa i tempi e i modi per la convocazione di un Consiglio Comunale Straordinario che lo scrivente intende rispettare minuziosamente!!! A tempo dovuto attraverso i canali istituzionali e nei termini previsti il Presidente risponderà alla richiesta avanzata dalla minoranza circa l’opportunità di convocare un consiglio comunale straordinario dopo aver esaminato la richiesta sperando che risponda ai requisiti richiesti dal regolamento comunale e dal TUEL”.

“Ricordo altresì che il Sindaco sta adottando tutte le misure necessarie, straordinarie ed urgenti finalizzate a fronteggiare questa grave crisi sanitaria che non sta colpendo solo il popolo celanese ma tutta la nazione; è a tutti noto che lo stesso in questi giorni si è attivato con misure ancor più restrittive rispetto a quelle del DPCM del 13.10.2020”.

Sono stati intensificati i controlli attraverso la polizia municipale, attraverso l’utilizzo di vigilantes addetti alla sicurezza fuori gli istituti scolastici; le notizie vengono rese note in tempo reale attraverso tutti i media esistenti e utilizzabili. 

“Si ricorda altresì che è attivo il Centro Operativo Comunale a supporto del Sindaco quale Autorita’ Sanitaria e di protezione civile, si invitano tutti gli interessati ed in particolare la minoranza a prendere visione della normativa nazionale”.

“Concludo auspicando in un rapporto realmente collaborativo e comunico ufficialmente che non è mia intenzione trascorrere interi pomeriggi a rispondere a domande provocatorie poiché oggi il mio impegno unitamente a tutta l’amministrazione sarà rivolto a dare un contributo vero  alla risoluzione di tutte le problematiche che ci attanagliano a causa della grave crisi epidemologica che ci ha colpiti”.