IL CURA ABRUZZO 2 E I TIROCINANTI DELLA GIUSTIZIA

ABRUZZO – Ancora nulla da parte della Regione Abruzzo per i tirocinanti della giustizia che dal mese di giugno attendono l’emanazione del bando finalizzato all’erogazione delle due mensilità di indennità COVID previste dall’art 22 della L.R. 10/2020.

E’ del tutto evidente che si tratta di un intervento necessario in questo particolare e difficile momento per tutto il paese, per cui riteniamo che questo assordante silenzio da parte dell’Amministrazione regionale nei confronti di un centinaio di persone, padri e madri di famiglia, che da ben nove anni, con costanza e enorme spirito di abnegazione, prestano il loro servizio negli uffici giudiziari abruzzesi, sia assolutamente inspiegabile.

Cosi come è assolutamente incomprensibile il mancato pagamento delle spettanze già maturate dai tirocinanti che dal 17 agosto sono rientrati negli uffici giudiziari e si sono sobbarcati anche delle spese per far fronte agli spostamenti, con la motivazione del competente Dipartimento che si sta valutando il trattamento fiscale da applicare a dei compensi che rientrano nella categoria delle borse di studio/assegni di formazione professionale e che, in quanto tali, sono fiscalmente assimilati a redditi da lavoro dipendente.

Si ribadisce, per l’ennesima volta, che si tratta di lavoratori precari che, in questo contesto complicato e difficile, hanno diritto, come tutti gli altri lavoratori, a risposte rapide perché è elevatissimo il rischio di aggravare le loro condizioni materiali e psicologiche.

Non bastano proclami ed impegni, situazioni emergenziali richiedono soluzioni emergenziali ed interventi rapidi, pertanto la CISL FP Abruzzo Molise chiede al Governatore della Regione Abruzzo, al Presidente del Consiglio regionale, all’Assessore competente e a tutti i Consiglieri un impegno immediato finalizzato a procedere subito al pagamento delle spettanze già maturate e all’emanazione del bando che consenta l’erogazione delle due indennità COVID così come previsto dall’art 22 della L.R. 10/2020 (Cura Abruzzo 2).

La Referente CISL FP

Emma Libertini

Il Segretario Generale

Vincenzo Mennucci