EMERGENZA MARSICA, DEL BOCCIO: “CI SONO SINDACI CHE STANNO CON LA COMUNITÀ E QUELLI CON CHI AMMINISTRA IL POTERE”

AVEZZANO – Non si placa la polemica scoppiata tra i sindaci marsicani durante il parlamentino dello scorso venerdì e che ha visto alcuni di loro non accettare il punto riguardante il commissariamento della Asl1 presente nel documento discusso, così come le modalità di approvazione dello stesso, per far fronte all’emergenza sanitaria in Marsica.

Ad esprimersi sulla vicenda anche il consigliere di maggioranza del comune di Avezzano Antonio del Boccio che scrive:

“La grave situazione pandemica e l’inadeguatezza della ASL e della Regione a dare una risposta hanno portato tutti i Sindaci della Marsica (territorio abitato da oltre 130.000 abitanti) ad autoconvocarsi per gridare all’unisono la necessità di un piano esecutivo sanitario emergenziale non più procrastinabile.

Il fatto di essere stati costretti a rivolgersi ad altri organi istituzionali (Militari e Protezione Civile) diversi da quelli che avevano il compito di provvedervi ( ASL e Regione) dimostra l’assenza di una governance, in quei settori, di persone “presenti, competenti ed efficienti”.

Ebbene dinanzi a ciò ci sono 10 Sindaci che invece hanno ritenuto di venire meno a questo appuntamento con la “collettività”, alla loro comunità preferiscono l’establishment regionale cioè i c.d. partiti di centro destra sovranista.

E tale loro omissione ovviamente non è stata supportata da alcuna plausibile motivazione, ad eccezione di quella insignificante giustificazione: non l’esercito ma continuare a dialogare con chi ci rappresenta a livello regionale ed amministrativo.

Ma come si può dialogare con chi non cerca il confronto e con chi si circonda solo della pletora dei propri gregari?

Dai Sindaci dissenzienti quali proposte significative per far fronte alla situazione emergenziale catastrofica?

Nulla … il silenzio!

Queste persone che si definiscono di “destra” sono consapevoli che le famiglie che abbiamo sul territorio oltre a non avere un ospedale dove recarsi, non hanno neppure i soldi per pagarsi lo screening del tampone?

Sono consapevoli che i vertici della Regione e della Asl in questi mesi non hanno stanziato un solo intervento economico per garantire o potenziare un servizio di tracciamento ed analisi gratuito?

*Il dado è tratto* !

Ci sono Sindaci che vogliono stare con la comunità e sindaci che invece ritengono “conveniente” stare con chi amministra il potere, a prescindere dai risultati!

Io sto con la Marsica, lotterò per i Marsicani, affinché non appena avremo risolto il problema pandemico sanitario, insieme a quelle persone che non si identificano in questo sistema di centrodestra, lotteremo per sconfiggere il virus della sopraffazione della inadeguatezza, della prevaricazione e della incompetenza. C’è un altro centrodestra fatto di persone e amministratori vicini alle istanze del territorio e dei cittadini.

*Nec sine nec contra Marsos*”