L’AQUILA, COVID: 10 NUOVI POSTI LETTO ATTIVATI AL DELTA 7 E, NEI PROSSIMI GIORNI, ULTERIORI 4 PER LA TERAPIA INTENSIVA AL G8

A BREVE, INOLTRE, CON IL COMPLETAMENTO DEL PRIMO LOTTO DEI LAVORI, ALTRI SPAZI PER IL PRONTO SOCCORSO

L’AQUILA  – 10 nuovi posti letto, da oggi, al Delta 7 e, nei prossimi giorni, ulteriori 4 per la terapia intensiva del G8.

Sono le ultime iniziative, introdotte all’ospedale di L’Aquila dalla direzione Asl, nella lotta contro la pandemia Covid.

Al Delta 7 del San Salvatore gli ulteriori 10 posti letto per la medicina- due covid sono già disponibili e sono utilizzati per alleggerire i reparti covid per acuti e rispondere quindi alla pressante richiesta di ricoveri.

Nei prossimi giorni verrà attuata una seconda operazione che consentirà di portare a 16 gli attuali 12  posti letti di terapia intensiva del G8.

Per potenziare la terapia intensiva si procederà allo spostamento del reparto di pneumologia dal G 8 all’edificio L 2, al primo piano dell’ospedale. Il trasferimento della pneumologia, la riorganizzazione logistica e strumentale e l’addestramento del personale, necessari per aumentare i posti letto del G 8, avverranno in pochi giorni, secondo una serrata tempistica imposta dall’esigenza di rispondere colpo su colpo agli ‘attacchi’ che il covid sferra giorno, rendendo necessario reperire sempre più posti letto.

A breve, inoltre, verrà completato il primo lotto dei lavori di ampliamento del pronto soccorso dell’ospedale che consentirà di disporre di ulteriori stanze e di elevare i livelli di prima assistenza degli utenti.