GIANNI DI PANGRAZIO RISPONDE A MARSILIO SULLE ACCUSE AI SINDACI MARSICANI: “NESSUNO DI NOI CERCA COLPEVOLI. CERCHIAMO ALLEATI E NON SEMPRE LI TROVIAMO”

AVEZZANO – Non tarda ad arrivare nemmeno la risposta del Sindaco di Avezzano al Presidente Marsilio, Giovanni Di Pangrazio, che da sempre è in prima linea nella Marsica, con tutti gli altri sindaci, per cercare di risolvere il problema sanità ed emergenza covid.

La risposta, arriva alle dichiarazioni rilasciate lo scorso giovedì durante un incontro avvenuto a L’Aquila.

Marsilio ha accusato alcuni sindaci di puntare il dito sui dirigenti medici e di utilizzare la tragica situazioni per “farsi propaganda politica ed elettorale”.

Queste le parole del Sindaco di Avezzano nel documento inviato al governatore dell’Abruzzo:

Egregio Presidente,

ho letto con stupore e rammarico le sue parole riguardo a qualche Sindaco che farebbe “propaganda sulla tragedia in corso”. Ho ascoltato con sorpresa l’invito a “fare un passo di lato” per lasciar lavorare i Dirigenti della ASL. Potrei fare finta di non averle notate perché, forse, non rivolte al sottoscritto. Sento però il dovere di intervenire per amor di verità. Me lo faccia dire senza mezzi termini: le espressioni che a chilometri di distanza, vengono confuse per esternazioni elettorali, in realtà sono richieste di aiuto frutto di un sentimento di solidarietà verso i concittadini o proposte di intervento dinanzi a tempi lunghissimi per ottenere la minima tutela della salute. La maggior parte di noi non ha alcun bisogno di fare campagna elettorale anche perché l’ha vinta da poco. La maggior parte di noi non ha la minima volontà di sostituire le competenze di un Manager pagato per organizzare la Sanità: abbiamo già tanto da fare per le nostre Città, e le assicuro, facciamo volentieri a meno di metterci sulle spalle incombenze altrui. La maggior parte di noi non indossa maglie di uno schieramento ma avverte un sentimento di impotenza nel vedere umiliati coloro che indossano un camice e ci raccontano quotidianamente di una battaglia impari, divenuta tale anche per evidenti inefficienze. Tutti noi rimaniamo basiti quando i più elementari bisogni vengono bistrattati, minimizzati o trattati come una gentile concessione. Nessuno di noi cerca colpevoli. Cerchiamo alleati e non sempre li troviamo. Invece di riscontrare azioni concrete, veloci e attente a tutela della vita vediamo un senso di distacco da parte della Direzione Aziendale”.

Il Sindaco della Città di Avezzano Giovanni Di Pangrazio

Le accuse di Marsilio in questo articolo:

COVID. ABRUZZO, MARSILIO: DA SINDACI MARSICA PROPAGANDA SU UNA TRAGEDIA