LA MALASANITÀ UCCIDE, I GIORNALISTI RACCONTANO: L’INTERVENTO DI STEFANO PALLOTTA, PRESIDENTE DELL’ORDINE DEI GIORNALISTI D’ABRUZZO

AVEZZANO – La malasanità uccide purtroppo quasi ogni giorno e i giornalisti si limitano a raccontare i fatti, assolvendo ad un loro doveroso obbligo. I numeri sull’emergenza Covid della provincia dell’Aquila, nella loro oggettività e al di là delle opinioni, hanno fatto emergere una situazione molto grave sullo stato dei servizi sanitari. In particolare, le forti carenze dell’Ospedale di Avezzano, dove sono morte due persone a bordo di ambulanze in attesa di essere assistite, sono state denunciate da testate e quotidiani nazionali. Non sono fake news queste; non è disinformazione questa. Semmai va constatata una pressoché assenza di comunicazione della Asl ai media. Un vuoto imperdonabile in un momento in cui l’emergenza richiederebbe una costante informazione ai cittadini. I giornalisti continueranno a svolgere con rigore critico la loro professione. Non saranno le intidimidazioni, più o meno velate, a fermarli. L’etica della responsabilità è loro ben chiara.

Previous Article

“CE N'È ANCHE PER TE”: IL PROGETTO DELL'ASSOCIAZIONE "I GIRASOLI" PER LA CREAZIONE DI UN CIRCUITO SOLIDALE

Next Article

DRIVE THROUGH PRESSO CRUA IN VIA SANDRO PERTINI, AVEZZANO: DANTE LABS A FIANCO DEL COMUNE DI AVEZZANO SUPPORTA LO SCREENING DI MASSA CON TEST ANTIGENICO IL 4, 5 E 6 DICEMBRE

Related Posts