GRANDE SUCCESSO PER IL XXIII PREMIO INTERNAZIONALE IGNAZIO SILONE

PESCINA- Un’edizione speciale, la XXIII del Premio Internazionale Ignazio Silone. Seppur soltanto telematica, la prestigiosa iniziativa culturale ha riscosso unanimi consensi.
Il riconoscimento, intitolato al celeberrimo scrittore nato a Pescina il I maggio del 1900, se l’è aggiudicato lo scrittore, accademico e filosofo milanese Antonio Scurati. L’evento, trasmesso sulla pagina istituzionale del Comune e anche sulla pagina Facebook del centro marsicano, è stato presentato da Luca Di Nicola. Impeccabile l’organizzazione curata dall’amministrazione comunale in collaborazione e con il patrocinio della Regione Abruzzo, dell’Agenzia di promozione culturale di Avezzano e del centro studi Silone.
Ben sette le menzioni speciali dal titolo “Che fare? A Fontamara…”, attribuite al professor Giovanni Zavarella presidente onorario del centro studi Ignazio Silone, al liceo classico Jacopone da Todi, al liceo avezzanese Benedetto Croce, agli eredi di Silone Mario e Teresa Tarola, all’Agenzia di promozione culturale di Avezzano, alla dottoressa Emilia Cristini e all’attore e regista Gabriele Ciaccia. A conferire i vari riconoscimenti il sindaco Mirko Zauri, il consigliere comunale con delega alle politiche culturali Paolo Tranquilli, i consiglieri regionali Mario Quaglieri e Silvio Paolucci e la professoressa Ester Lidia Cicchetti. Molto apprezzati anche gli interventi del senatore Gaetano Quagliariello, del presidente del consiglio comunale Vincenzo Parisse e della professoressa Liliana Biondi, storico membro della giuria del premio Silone. Presente alla cerimonia di premiazione anche l’assessore comunale Roberta Cococcia. “È stata un’edizione davvero unica e speciale, quanto complessa – dichiara il sindaco di Pescina Mirko Zauri – l’emergenza sanitaria ci ha obbligati ad un’edizione telematica del premio, ma siamo stati ugualmente felicissimi di omaggiare il nostro celebre conterraneo e, nel suo nome, di insignire tante illustri personalità. Da parte mia e dell’amministrazione che rappresento – conclude Zauri – un sincero ringraziamento alle istituzioni, ai premiati, a Tiziana Cuculo per la  collaborazione  data a 360 gradi e a quanti sanno di essersi spesi per la buona riuscita dell’evento. Colgo l’occasione inoltre, per formulare i miei migliori auguri al nuovo direttivo del centro studi Ignazio Silone. A tutti infine, un arrivederci alla prossima edizione”.
Articolo Precedente

AVEZZANO, CLAUDIO HA PERSO LA SUA BATTAGLIA CONTRO IL COVID

Articolo Successivo

COVID: PEZZOPANE (PD), MARSILIO GETTA IMPRESE ABRUZZO NEL CAOS PER APPARIRE SU STAMPA E CONTRASTARE GOVERNO

Articoli correlati