F1: AL GP DI ABU DHABI, ULTIMA DI CAMPIONATO, VINCE VERSTAPPEN SU RED BULL

Max Verstappen (NLD) Red Bull Racing RB16. 12.12.2020. Formula 1 World Championship, Rd 17, Abu Dhabi Grand Prix, Yas Marina Circuit, Abu Dhabi, Qualifying Day. - www.xpbimages.com, EMail: requests@xpbimages.com © Copyright: Moy / XPB Images

Gara anonima l’ultima del campionato f1 2020 ad Abu Dhabi dove ha vinto Verstappen su Red Bull

AVEZZANO – Arrivederci a Marzo 2021. Così sembra dire l’ultima gara del campionato mondiale di F1 2020 che non ha regalato grandi emozioni ma ha visto un Max Verstappen vincere in maniera esemplare senza errori o sbavature durante la gara.

Parte infatti in maniera perfetta, il pilota olandese, che non lascia spazio a nessuno prendendo la testa della gara mantenendola fino alla bandiera a scacchi.

Le due Mercedes seguono subito dietro in seconda e terza posizione con Bottas e Hamilton, ma oggi non sono all’altezza della Red Bull di “super Max”.

Inizia la danza dei pit-stop ma non c’è molto da dire in quanto la gara non ha dato molto allo spettacolo ad eccezione di un piccolo flash negli ultimi 5 giri, nei quali Alexander Albon, su Red Bull, si è avvicinato pericolosamente ad Hamilton per la terza posizione.

L’ordine di arrivo quindi è: Verstappen, Bottas, Hamilton e Albon.

Chiudono in 13^ e 14^ posizione i due ferraristi Leclerc e Vettel per i quali si chiude un’annata tanto triste quanto imbarazzante per una scuderia come la Ferrari mirata e colpita “a morte” nel suo punto migliore, il motore. A questo si aggiunge l’addio di Sebastian Vettel che dopo sei stagioni andrà, l’anno prossino, alla futura Aston Martin. Sarà sostituito dall’ottimo Carlos Sainz proveniente dalla McLaren con la quale ha fatto vedere grandi cosi ogni qualvolta gli è capitata l’occasione.

Un grazie a Sebastian Vettel per le emozioni che ci ha regalato durante la sua permanenza in Ferrari; un 4 volte campione del mondo che la scuderia del Cavallino dovrà ricostruire già dalla prossima stagione.

Arrivederci, quindi, al 2021 con la prima gara che si disputerà a marzo sul circuito di Melbourne in Australia, sperando in una rinascita della Rossa con Leclerc e Sainz suoi “portabandiera”.

Restate sintonizzati.