DONNA DERUBATA IN UN BAR DI MAGLIANO DEI MARSI. ARRESTATE DAI CARABINIERI TRE STRANIERE

AVEZZANO – Rubano la borsa di una donna di Avezzano in una bar di Magliano dei Marsi, terzetto di nordafricane arrestate dai Carabinieri.

I militari della Stazione di Magliano dei Marsi, durante un controllo preventivo contro il fenomeno dei furti in abitazioni e negozi in centro, dopo aver ricevuto una segnalazione relativa ad un furto commesso all’interno di un esercizio commerciale del posto, hanno subito dopo bloccato e fermato tre donne di nazionalità straniera.

Gli immediati accertamenti condotti dai Carabinieri, hanno permesso di ricostruire quanto era successo poco prima. Una signora di 75 anni di Avezzano, dopo aver usufruito di una consumazione presso quel bar, ha dimenticato la propria borsa all’interno del locale. Le tre donne, quindi, se ne sono istantaneamente impossessate sena essere notate dagli altri avventori del locale.

Ad essere fermate, qualche minuto più tardi, sono state S.M. 34 anni, di nazionalità libica, residente a Magliano dei Marsi, H.M. 21 anni e S.B.K. 17 anni, queste ultime nate in Italia da genitori stranieri e parenti della prima. Le tre donne sono state quindi accompagnate in caserma e sottoposte a perquisizione personale, a seguito della quale, sulla persona di S.M. è stato rinvenuto, occultato, un telefono cellulare che la vittima ha riconosciuto come essere il proprio. Inoltre i militari, poco distante dal luogo ove erano state fermate le tre straniere, hanno ritrovato la borsa contenente documenti ed effetti personali che sono stati subito restituiti alla settantacinquenne avezzanese.

Gli elementi raccolti hanno permesso di ricondurre, inconfutabilmente, l’azione criminosa alla responsabilità delle tre donne che quindi sono state tratte in arresto per furto aggravato in concorso.

Le arrestate maggiorenni, sono state tradotte presso l’abitazione della donna residente in Magliano dei Marsi in regime degli arresti domiciliari e la minore è stata tradotta presso il centro di prima accoglienza di Roma come disposto dalle Autorità Giudiziarie competenti.