CENTRO DIRITTI DEL CITTADINO DI AVEZZANO. LE NOVITÀ IN TEMA DI LAVORI USURANTI

Augusto Di Bastiano

AVEZZANO – Comunicazione di servizio dal Centro Diritti del Cittadino di Avezzano, per voce del suo coordinatore, Augusto Di Bastiano. Riguarda la scadenza per la documentazione relativa al riconoscimento di aver svolto lavori usuranti ai fini pensionistici.

Questa la nota tecnica diffusa dal Cento Diritti: «Gli addetti ai lavori usuranti che maturano il requisito per la pensione agevolata nel 2019, devono presentare la relativa domanda entro il prossimo primo maggio 2018. per la verifica di aver svolto lavori usuranti ai sensi del Dlgs 67/2011. La scadenza prevista dalla Manovra di Bilancio 2017 (legge 232/2016,), che ha ampliato il beneficio previdenziale per gli addetti ai lavori usuranti, che possono così applicare la quota 97,6 con almeno 61 anni e 7 mesi di età e 35 anni di contributi, senza più applicare la finestra mobile di 12 o 18 mesi.

La domanda riguarda coloro che matureranno il requisito fra il primo gennaio e il 31 dicembre 2019. Lo prevede il comma 206 della sopra citata legge 232/2016, in base al quale la domanda si presenta “entro il primo maggio dell’anno precedente a quello di maturazione dei requisiti agevolati”. La domanda di certificazione per il riconoscimento del beneficio e la relativa documentazione, devono essere presentate alla competente struttura territoriale dell’Inps utilizzando la procedura telematica a disposizione dei cittadini o degli enti di patronato, fermo restando la possibilità di utilizzare il modulo AP45 reperibile sul sito internet www.inps.it nella sezione moduli. https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=49783.

Alla richiesta vanno allegati tutti i documenti necessari a comprovare di aver svolto mansioni usuranti in un determinato periodo (buste paga – libretto lavoro – ordini di servizio – lettere di assunzione eccetera) come individuati nel recente decreto del ministero del lavoro del 20 settembre 2017. La domanda non va confusa con quella di pensionamento che i lavoratori dovranno produrre, se l’inps accerterà il diritto al beneficio, una volta ricevuto l’accoglimento dell’istanza, come di consueto uno o due mesi prima della decorrenza della pensione.

Siti consultati:

http://www.pensionioggi.it/notizie/previdenza/pensioni-per-gli-usuranti-domande-entro-il-1-maggio-6534535

http://www.pmi.it/economia/lavoro/261158/usuranti-domande-entro-il-maggio.html

www.inps.it modulo AP45

https://it.blastingnews.com/lavoro/2018/03/pensione-anticipata-lavori-usuranti-le-domande-entro-il-1-maggio-002446395.html