POLEMICHE A TAGLIACOZZO SUI LAVORI IN VIA MARCONI. IL SINDACO: «LA VERITÀ PROVATA»

di Americo Tangredi

TAGLIACOZZO – Hanno suscitato polemiche le dichiarazioni dell’ex sindaco Maurizio di Marco Testa e dell’ex vice sindaco Angelo Poggiogalle in merito alla risistemazione di via Marconi.

È proprio da dire che la pietra dello scandalo sono stati i vecchi cigli di marmo tolti per favorire lo sviluppo dei lavori di risistemazione della via in questione. Nelle parole dell’ex sindaco traspare un’allusione al fatto che l’attuale sindaco si fosse appropriato indebitamente del materiale rimosso da via Marconi.

«A tale proposito mi riservo – scrive il sindaco Vincenzo Giovagnorio nel comunicato stampa – ogni tipo di azione a tutela dell’immagine dell’amministrazione da me presieduta, del mio ruolo istituzionale di sindaco e della mia persona».

I vecchi cigli in marmo sono stati tolti perché logori dal tempo e dalle avverse condizioni climatiche, sono stati catalogati e riposti nei magazzini comunali. Il reimpiego del vecchio materiale, oltre ad essere antiestetico, avrebbe compromesso la riqualificazione estetica di via Marconi. Il nuovo materiale che verrà adoperato per la fabbricazione dei cigli è di prima qualità e consiste nel travertino di Tivoli.