CRISI COMUNALE. MAGGIORANZA BATTUTA IN COMMISSIONE BILANCIO SU DIVERSI PUNTI. IL 16 SI PROSEGUE

AVEZZANO Il Presidente Boccia e uno dei vice Verdecchia

di Pierluigi Palladini

AVEZZANO – I conti non tornano per il sindaco di Avezzano. Si è appena conclusa, infatti, la prima parte, si avrà una coda il 16 maggio, la riunione della Commissione Bilancio, presieduta da Nando Boccia, coalizione Di Pangrazio, che ha dovuto discutere i vari punti compresi nel conto consuntivo 2017 che sarà poi portato nel Consiglio comunale del 21 maggio prossimo.

Assenti i quattro di Responsabilità Civica, attaccati pesantemente e con veemenza dallo stesso sindaco e da Forza Italia nei giorni scorsi. Uno scontro durissimo che sembra aver lasciato un solco profondo fra Pierleoni (“figlio d’arte” che deve lasciare il Cam secondo il coordinatore cittadino di Fi Giffi ), Ridolfi, (accusato di aver lasciato Fi per motivazioni personali), e gli ex Avezzano Rinasce, Antonietta Dominici e Donato Aratari (accusati dal sindaco e da Fi di aver estorto al sindaco la sottoscrizione di un documento per l’azzeramento della giunta per avere qualche poltrona).

È così che la votazione sui debiti fuori bilancio è finita in passivo per gli uomini del sindaco che hanno perso 11 a 9 su tutti i punti. All’unanimità approvato il mutamento di destinazione d’uso. Ma nel frattempo s’era fatto tardi, scendevano sul Palazzo Municipale le prime ombre della sera, e quindi si è deciso di andare al 16 maggio prossimo per discutere l’alienazione della farmacia comunale e il rendiconto finanziario. Se non ci sarà cedimento da una parte o dall’altra, è facile prevedere che anche la seduta bis della Commissione bilancio sarà una seduta thriller per la maggioranza ormai sempre più minoranza. E non solo a palazzo Municipale.

Punti, dobbiamo dirlo, che potranno essere riproposti in Consiglio ma che, come dire, partono già con un grosso handicap. Insomma da tragedia in commedia e da commedia in farsa. Per il palazzo della politica. Tragedia continua, invece, per la città in caduta libera dal 29 giugno scorso.

Consiglio della sera: «Puoi imparare una riga dalla vittoria e un libro dalla sconfitta» diceva
Paul Eugene Brown, uno dei coach di football americano più celebrati della storia.