DAL FASCISMO ALL’ARMISTIZIO ALLA FUGA DEI SAVOIA. ABRUZZO1943: LA GUERRA, L’OCCUPAZIONE, GLI ORRORI SARANNO RIPERCORSI DOMANI AD AVEZZANO CON MARCO PATRICELLI

Vittorio Emanuele III passò per l'Abruzzo nella sua fuga da Roma

AVEZZANO –  Iniziativa di carattere storico e incentrata sugli aspetti, drammatici ed eroici, e in alcuni passaggi per il destino del nostro paese, delle viende della Seconda Guerra Mondiale in Abruzzo. “1943, l’Abruzzo nella grande storia”, è infatti il tema del convegno organizzato dall’associazione Culturale Avezzan’Europa, che si terrà giovedì 13 settembre, alle ore 17,30, nella sala convegni del Restaurant Cafè “Umami” di Avezzano.

Relatore dell’incontro sarà il prof. Marco Patricelli, storico di fama internazionale, giornalista e scrittore abruzzese; i suoi libri sono stati tradotti in diverse lingue straniere e hanno affrontato pagine in ombra della Seconda guerra mondiale, spesso ribaltando verità che apparivano consolidate. Patricelli ha insegnato Storia dell’Europa contemporanea all’Università D’Annunzio Chieti-Pescara ed è stato insignito di diversi premi, riconoscimenti e onorificenze anche all’estero.

Introduce la conferenza il presidente di Avezzan’Europa, Brizio Montinaro; presenta e modera il giornalista Eliseo Palmieri.