AUTOSTRADE. DOMANI SEDUTA STRAORDINARIA DELLA SECONDA COMMISSIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE

L’AQUILA – Caso Strada dei Parchi, sempre più febbrile l’attività del Consiglio Regionale d’Abruzzo sulla vicenda della sicurezza e dei pedaggi sulle autostrade A24 e A25. Dopo la netta presa di posizione del Presidente Giuseppe Di Pangrazio, che ha annunciato la presenza della Regione alla manifestazione di mercoledì a Roma, indetta dal comitato dei Sindaci di Lazio e Abruzzo, ora si registra la convocazione della seduta straordinaria della Seconda Commissione Regionale, competente per materia, che terrà alcune audizioni.

Domani, martedì 18 settembre 2018, alle ore 11, infatti, è in programma la seduta straordinaria della Commissione consiliare “Territorio, Ambiente e Infrastrutture” nel corso della quale sono previste alcune audizioni in merito alla sicurezza delle infrastrutture autostradali A24-A25.

Sono stati invitati a comparire l’amministratore delegato e il vice presidente della Strada dei Parchi Spa, Cesare Ramadori e Mauro Fabris; il direttore generale per la Vigilanza sulle concessioni autostradali del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Bruno Santoro; i presidenti delle Province dell’Aquila, di Chieti, di Pescara e di Teramo; Antonio Marasco di Anas Spa; i rappresentanti di Codacons Abruzzo, Fit-Cisl Abruzzo-Molise, Filt-Cgil Abruzzo, Uil-Trasposrti Abruzzo e le segreterie regionali di  Cgil, Cisl e Uil.

Si tratta non di una pura formalità ma, al contrario, di un atto nel quale si dovranno mettere le carte i tavola, da parte di tutti gli attori convenuti in questa vicenda, e far chiarezza su situazione della sicurezza, delle tecnologie e anche dei costi che gravano costantemente e in aumento sulla collettività abruzzese.