AVEZZANO. LA PISTA CICLABILE SARÀ AMPLIATA E DOTATA DI CICLOPARCHEGGI. ESPERIMENTO RIUSCITO?

AVEZZANO – Pista ciclabile di Avezzano, l’Amministrazione comunale ha deciso di ampliare e collegare i tratti della ciclovia del centro e di connettere questa con quella di Avezzano nord. Una decisione che ci fa ritenere che l’esperimento della ciclabile in centro, per la DeAngelisGiunta, debba essere ritenuto come riuscito in pieno.  Un po’ come la zona nord per il mercato settimanale, in sostanza.

Evidentemente le critiche anche forti di residenti e commercianti sono risultate infondate o frutto di pregiudizio. Noi ci limitiamo a ricordare il disastro-parcheggi in centro dove, con la perdita di circa 300 posti, nel periodo natalizio, e adesso si vedrà nel prosieguo, si sono cerati ingorghi e difficoltà in questa zona, risultata, alla fine, desertificata. Molti, moltissimi avezzanesi, escluso l’uso della bicicletta con temperature basse e sotto le intemperie, e anche perché quel poco di shopping effettuato sarebbe risultato anche un tantino difficoltoso, hanno preferito raggiungere centri commerciali ed altre aree di commercio cittadino, piuttosto che stare a girare a vuoto anche per oltre un’ora in molti casi. Senza contare gli estremisti dell’e-commerce che lo shopping l’hanno fatto direttamente da casa, lasciando l’incombenza traffico di Avezzano direttamente ai corrieri.

Questo dice la delibera del Comune di Avezzano approvata il 21 dicembre scorso: “1) Di approvare lo studio di fattibilità tecnica, costituito da una Relazione Tecnica Generale, riportante anche il quadro economico ed il cronoprogramma, e tavole grafiche TAV 01- TAV 02 – TAV 03, con l’individuazione dei seguenti interventi di ampliamento della rete ciclabile, strategici per chiudere le maglie della rete nel centro città e collegarla con la ciclabile esistente nella zona nord, denominata Borgo Pineta, e a servizio di diversi poli attrattori: 1 – prolungamento di Via Marruvio dall’intersezione con Via Mazzini fino alla rete ciclabile esistente su Via Marconi; 2 – prolungamento di Via XXIV Maggio per collegamento diretto di P.zza della Repubblica con Via Roma; 3 – prolungamento di Via B. Croce per accesso a Piazza del mercato oggetto di intervento di riqualificazione in corso; 4 – realizzazione ciclabile di Via Allende per connessione dalla rete ciclabile del centro urbano con la rete ciclabile esistente a Nord di Avezzano; 5 – Via Roma – tratto da via Marruvio a via Monte Velino direzione centri commerciali”.

Secondo il Centro Giuridico del Cittadino di Augusto di Bastiano, nelle diverse aree attraversate dalla ciclovia, sorgeranno anche i cicloparcheggi formati da strutture modulari alle quali agganciare il telaio della bicicletta e non solo la ruota anteriore. Un passo avanti comunque, nella speranza che dopo i cicloparcheggi si trovi una soluzione anche per le auto che comunque continuano ad esistere e ad essere utilizzate.

Chiariamo subito che non parteciperemo, come per le luminarie, al dibattito “ciclovia si – ciclovia no”. Sull’argomento abbiano ampiamente scritto e fatto inchieste. Ribadiamo, però, il senso della nostra posizione. Crediamo che in una città tutto debba rispondere innanzitutto ad un criterio di razionalità ed armonia urbanistica e debba andare incontro alle esigenze di tutti i residenti. Questo aspetto, secondo il nostro avviso, con la ciclovia non è stato in alcun modo tenuto in conto e rispettato.