PROTESTA DEGLI STUDENTI E GENITORI CONTRO LA TUA PER DISSERVIZI CONTINUI

AVEZZANO – Arriva questa mattina l’ennesima lamentela nei confronti della Tua da parte di studenti e genitori esasperati.

Raccogliamo l’appello accorato di una mamma, che tramite una nota inviata alla nostra redazione dichiara: «Il problema che vorremmo segnalare e cercare di risolvere è il seguente: spesso e volentieri gli studenti di Scurcola Marsicana e Cappelle sono costretti a trovare mezzi sostitutivi per raggiungere le scuole di Avezzano.

Gli autobus di cui dovrebbero servirsi, per i quali abbiamo pagato un abbonamento, partono da Tagliacozzo e quando arrivano a Scurcola sono sempre stracolmi, di conseguenza gli autisti negano l’accesso e non si fermano affatto.

Quando riescono a salire viaggiano in condizioni pietose peggio degli animali (per i quali invece sono stati pretesi mezzi adeguati che consentano il trasporto in piccoli box singoli sui rimorchi) si ritrovano ammassati sulle porte e con quello che gli resta di aria da respirare!

Ci siamo mobilitati più volte con i dirigenti della Tua ma il problema non si risolve. Questa mattina ennesimo episodio.

I ragazzi e qualche genitore si sono recati dal Direttore della Tua che con toni poco garbati ne ha respinto le richieste asserendo che il problema non esiste! È stato invitato a prendere l’autobus a Cappelle ma si è rifiutato!

Ora ci siamo rivolti alla polizia stradale presentando un esposto che speriamo faccia il suo corso scongiurando che nulla accada ai nostri ragazzi durante il viaggio! Sappiamo che i pericoli sono sempre dietro l’angolo».