AVEZZANO – Suonano i violini tristemente per l’esperienza di mister Federico Giampaolo sulla panchina dell’Avezzano Calcio. Ieri, in serata, la notizia della rescissione con il seguente comunicato postato sui social della società biancoverde:

«L’Avezzano Calcio comunica ufficialmente di aver interrotto il proprio rapporto lavorativo con l’allenatore Federico Giampaolo. Ringraziandolo per il lavoro svolto sino ad oggi, la società augura al mister ogni bene possibile per il proseguo della sua carriera.
La decisione è stata presa consensualmente dal presidente D’Alessandro e dallo stesso Giampaolo, ponendo il bene dei colori biancoverdi sopra ogni altra cosa».

Chiude così la sua storia avezzanese mister Giampaolo, arrivato nell’anno calcistico 2017-2018, dopo un’annata quasi trionfale (sfiora la categoria superiore ai play-off). Dopo quest’annata inizia però un periodo nero di quest’annata, con il rischio play-out che lo perseguita ed il turbinio del cambio di società, combinato con il cambio anche di parecchi giocatori che furono l’anno passato dei capisaldi.

Da buon capitano di nave si assume le sue responsabilità, riconoscendo il momento e mettendo il bene dei colori biancoverdi prima di tutto. Proprio per questo, come evidenziato dal comunicato, la rescissione arriva di comune accordo. Chiude la sua carriera nella nostra Avezzano Calcio con 54 partite, con 21 vittorie-20 pareggi-13 sconfitte.

La società, augurando ogni fortuna all’ormai ex-mister, affiderà domani la panchina al vice La Nera. Sarà un traghettatore per il finale di stagione, una scelta definitiva, oppure arriverà qualcun altro in tempi brevi? Aspettiamo la risposta della società.