DISSERVIZI TELEFONICI A SCURCOLA, “CREDICI” E COMUNE CHIEDONO L’INTERVENTO DEL CORECOM

SCURCOLA MARSICANA – I disservizi telefonici riscontrati a Scurcola e protrattisi per diverso tempo, come denunciato dall’’Associazione “Credici” per tramite del suo rappresentante regionale, prof. Pierluigi Palmieri, sono approdati in Comune.

Nel corso di uno specifico incontro tra l’Associazione e il sindaco, Olimpia Morgante, sono state concordate le modalità per ottenere dalla società telefonica gli indennizzi per la mancata erogazione del servizio e l’interruzione dell’accesso a internet.

Pierluigi Palmieri

«Si è deciso – recita una nota emessa da “Credici” e supportata da analoga presa di posizione del sindaco – di chiedere alla compagnia telefonica, tramite il Corecom (Comitato Regionale delle Comunicazioni), di procedere alla restituzione dei canoni versati per i periodi di mancata fruizione dei servizi e un equo indennizzo agli abbonati per i danni subiti».