AUTOSTRADE. AI CITTADINI IL PRIMO ROUND IN TRIBUNALE CONTRO STRADA DEI PARCHI

AUTOSTRADA 2

AVEZZANO – Primo punto a favore dell’azione collettiva dei cittadini promossa nei confronti di Strada dei Parchi. Un’azione che mira a raggiungere una sentenza che condanni sì la società del Gruppo Toto, ma che soprattutto stabilisca il principio dell’inadempienza della società in relazione ai suoi obblighi di gestore. Il processo, questo il risultato importante, non si ferma e resta ad Avezzano.

Il 6 marzo si era celebrata la prima udienza della causa intrapresa da una cinquantina di comuni cittadini, tra i quali anche Enzo Di Natale, Sindaco di Aielli, contro Strada dei Parchi. L’azione mira a far sospendere o ridurre gli aumenti dei pedaggi in quanto il Concessionario si sarebbe reso inadempiente nei confronti degli utenti dei tratti autostradali gestiti, rispetto all’obbligo di garantire la sicurezza della circolazione.

All’apertura del processo, Strada dei Parchi aveva sollevato numerose eccezioni tra le quali anche il difetto di competenza del Tribunale. Il giudice Andrea Dell’Orso ha rigettato tutte le eccezioni del Concessionario accogliendo la linea seguita dagli avvocati dei cittadini, Alessandro Giffi, Domenico Di Falco e Bruno Capponi.

L’avv. Giffi e il Sindaco Enzo Di Natale

Il processo quindi proseguirà regolarmente per l’accertamento dell’inadempimento di Strada dei Parchi. Soddisfatto il Sindaco di Aielli Enzo Di Natale che afferma: «Vogliamo tutelare l’interesse generale dei cittadini utenti e questa è una prima piccola vittoria, un piccolo passo che speriamo sia di buon auspicio».