AVEZZANO. UN COMUNE… DEGRADO

AVEZZANO – Continua la nostra rubrica, voluta dai cittadini che, giornalmente, ci fanno pervenire immagini e lamentele circa il degrado nelle zone che vivono quotidianamente.

Oggi siamo nell’area dello stabile che dovrebbe ospitare i nuovi uffici comunali. Ufficialmente il Contratto di Quartiere dell’ex Sindaco Floris divenuto negli anni “Lo Scatolone Vuoto” a nord di Avezzano.

L’area, accessibile a tutti attraverso delle enormi aperture che consentirebbero anche il transito di autovetture, è divenuta ad oggi una sorta di centro raccolta rifiuti.

A segnalarci l’area sono stati alcuni genitori che, passeggiando con i propri figli in queste prime giornate di sole, si sono trovati di fronte a sporcizia, degrado e in qualche modo alla pericolosità del sito stesso se i bambini dovessero inavvertitamente transitarvici.

Era però il 31 agosto del 2018 quando, dalla pagina ufficiale del Comune di Avezzano, leggemmo: «dare alla città il nuovo Comune, riqualificherebbe l’intera zona nord ove tale struttura è ubicata, incustodita e nell’incuria più totale esposta com’è al progressivo degrado».

Da quella data, non sembra essere cambiato nulla!

Noi non vogliamo fare a tutti i costi l’Avvocato del diavolo ma, in attesa che la burocrazia permetta di riprendere i lavori nello stabile che ospiterà gli uffici comunali, sarebbe opportuno intervenire rimuovendo la sporcizia per rendere la zona quantomeno più vivibile in attesa di un’eventuale riqualificazione della zona.

Come si suol dire, occhio non vede… !

Annunci