IL 25 APRILE A TAGLIACOZZO

TAGLIACOZZO – Anche la Città di Tagliacozzo ha celebrato la festa della Liberazione.

Questa mattina il sindaco Vincenzo Giovagnorio, unitamente con gli esponenti della Giunta e del Consiglio Comunale, ha partecipato alle manifestazioni del 25 Aprile. “Festeggiare questa significativa giornata, vuol dire celebrare il ritorno dell’Italia  alla libertà e alla democrazia dopo vent’anni di regime dittatoriale, di oppressione e persecuzioni”. Così si legge in un messaggio del Presidente della Repubblica. “Significa ricordare la fine di una guerra ingiusta – continua -, tragicamente combattuta a fianco di Hitler. Una guerra scatenata per affermare tirannide, volontà di dominio, superiorità della razza e sterminio sistematico”.

Nella cerimonia di Tagliacozzo il professor Domenico Amicucci ha tenuto un appassionato discorso commemorativo. Erano presenti il Capitano dell’Arma dei Carabinieri Silvia Gobbini, il Luogotenente Francesco Marini e il Maresciallo Capo Mauro Dattolo. Presenti anche il Tenente della Polizia Locale Paolo Ronci, il parroco don Emidio Cerasani,   le Associazioni dei Carabinieri in Congedo  con il presidente Filippo Di Mastropaolo, il presidente dei Mutilati e Invalidi di Guerra Ilario D’Ilario, il Gruppo Alpini con il presidente Antonio Di Pietrantonio, la Protezione Civile con il presidente Christian Rossi, le Volontarie della Croce Rossa Italiana e la Banda della Città di Tagliacozzo con il presidente Carlo Chicarella.