MERCATO DEL SABATO DI AVEZZANO. IL SINDACO INCONTRA I COMMERCIANTI DELLA ZONA NORD: «RESTI DOVE STA ADESSO»

AVEZZANO – Mercato del Sabato di Avezzano, a meno di 48 ore dal Consiglio comunale che, in teoria, avrebbe deciso il ritorno dello stesso in Centro, al palazzo Municipale il Comandante riceve una delegazione di commercianti della zona nord che chiedono che il mercato resti nella loro zona.

L’incontro si è svolto stamattina, non è passato inosservato e a molti non è parso affatto causale.

L’incontro di oggi in Comune

«Lo spostamento del mercato nella zona nord ha dato la possibilità di farsi conoscere anche ad altre attività commerciali della città – hanno detto i commercianti di Avezzano Nord nell’incontro – che finora non avevano mai goduto del flusso di persone che si muovono il sabato mattina. La città deve crescere in modo armonico, non esiste solo il centro di Avezzano, ci sono tante altre zone che vanno valorizzate, anche in base al numero di abitanti che vi risiedono. Nei locali in cui svolgiamo le nostre attività – hanno affermato ancora – paghiamo l’affitto come fanno in centro, in tanti anni nessuno ha mai ascoltato la nostra voce e mai ci siamo trovati a chiedere attenzione sui giornali. Abbiamo scelto di investire in una zona – hanno concluso – che vediamo essere in crescita».

Il primo cittadino pro tempore ha preso atto del messaggio della delegazione che ha chiesto al Comune di fare un passo indietro rispetto allo spostamento, ma ha spiegato la decisione del Consiglio comunale «che ha deliberato la valutazione di nuove proposte che individuano aree più centrali. I progetti dovranno però avere l’approvazione degli uffici di riferimento. Sicuramente la zona individuata, che dovrà rispondere a tutti i requisiti di sicurezza, dovrà trovare l’accordo di tutte le parti chiamate in causa: gli ambulanti, il Comune e i commercianti».

Carlo Rossi

Roberta Masci

Giovanni Cioni

La risposta della associazioni di categorie degli ambulanti non si è fatta attendere più di tanto. Una risposta a tutto campo, rivolta ai colleghi della zona nord, al sindaco e anche ai Consiglieri comunali, soprattutto a quelli di Responsabilità Civica, Aratri, Ridolfi, Pierleoni e Dominici, ai quali si chiede una scelta forte: «Le associazioni di categoria appreso dalla pagina Facebook del Comune di Avezzano che oggi pomeriggio il sindaco ha incontrato una delegazione di commercianti della zona nord – scrivono Roberta Masci, Gianni Cioni e Carlo Rossi – i quali hanno chiesto un incontro urgente; fa molto piacere vedere come il sindaco riceva immediatamente chiunque chieda un incontro, mentre le  associazioni di categoria, pur chiedendo incontri con il sindaco in continuazione  e da mesi, non vengono ricevute, in barba anche alla legge regionale che recita che qualsiasi spostamento di mercato si deve concordare con i pareri delle associazioni degli ambulanti.

I commercianti riferiscono che il sabato mattina, essendoci il mercato nelle loro vicinanze, è stato possibile far meglio conoscere le loro attività. Noi, come associazioni, rispondiamo che se si vogliono far conoscere investano i loro denari in pubblicità che sia televisiva, radiofonica, social network e quant’altro e non sulla pelle degli ambulanti. Inoltre contestano che il mercato è stato sempre in centro. A nostro avviso è la sede naturale, quindi va riportato immediatamente lì. I commercianti della zona nord – proseguono i rappresentanti di Cidec, Fiva e Confesercenti – dicono che loro pagano l’affitto, rispondiamo affermando che, secondo noi, le attività in centro, a parità di metratura, pagano almeno 5 volte di più essendo il centro commerciale naturale della città.

Vorremmo ricordare che il Consiglio comunale del 29/04/2019 ha preso l’impegno di riportare il mercato in centro entro il 31 del corrente mese e avvertiamo sin d’ora che, qualora questo non avvenga, le nostre associazioni torneranno in stato di agitazione. In ultimo il sindaco dichiara che la nuova area del mercato deve avere l’approvazione di tutte le parti in causa e cioè il Comune, i commercianti e gli ambulanti dimenticando, però, le associazioni di categoria degli ambulanti, forse volutamente, perché hanno osteggiato – concludono Rossi, Masci e Cioni – in tutti i modi lo spostamento del mercato in zona nord fino ha proclamare 4 giornate di sciopero».

“Il Mercato del Sabato torna al centro. Se possibile”. Era il nostro titolo di qualche giorno fa e parlavamo di una sorta di “giuringiurella fanciullesco da parte del Consiglio comunale di Avezzano. Ci auguriamo vivamente di sbagliarci, ma…