AVEZZANO. DROGATA E ABUSATA SESSUALMENTE. TRENTENNE CONDANNATO A 6 ANNI E 8 MESI DI RECLUSIONE

AVEZZANO – Era accusato di aver ceduto crac ad una minorenne e poi abusato di lei sessualmente, condannato a 6 anni e 8 mesi un trentenne di Avezzano.

Il Tribunale di Avezzano ha infatti processato, con rito abbreviato, Mauro Marziani 30 anni, avezzanese, che era accusato di aver venduto una dose di stupefacenti pesanti, era il 2017, ad una ragazza minorenne del posto. Il trentenne, poi, avrebbe abusato sessualmente della giovanissima che, poi, però, ha raccontato tutto alla Polizia insieme ad i suoi genitori. Sulla questione indagarono gli agenti del Commissariato di Polizia di Avezzano che, poi, sono risaliti a Marziani.

L’imputato, difeso dall’avvocato Antonio Pascale, era accusato di spaccio di droga e violenza sessuale, reati per i quali il Pm ha chiesto una condanna del trentenne a 11 anni e 6 mesi di reclusione.

Il Giudice, dopo una breve e non facile camera di consiglio, ha invece optato per una pena ugualmente pesante ma meno dura, condannando Marziani a 6 anni e 8 mesi di reclusione.