PERETO. DOMANI Il “TRANSUMANSARTE-MEMORIAL MAESTRO BRUNO MERLINO”

Sarà presentato anche il libro di Micaela Merlino “Capill’assà e cervelle poche. Vita quotidiana delle donne nell’Abruzzo del passato”

PERETO – Si svolgerà a Pereto Giovedì 8 Agosto alle ore 17.30 in via San Salvatore (Rione Castello) l’inaugurazione della Mostra d’Arte Contemporanea “TransumansArte-Memorial Maestro Bruno Merlino”, promossa e organizzata da Micaela Merlino con il Patrocinio del Comune di Pereto e in collaborazione con la Pro Loco “Manolo Iacuitti”, che ha inserito l’evento nel calendario degli appuntamenti culturali dell’ “Estate Peretana”.

L’esposizione è allestita en plein air in uno dei luoghi più suggestivi del borgo, vicino al castello medievale e proprio davanti l’antica chiesa di San Salvatore, e ripropone il titolo di una Mostra d’Arte Itinerante ideata e organizzata nel 2003 dal Maestro Bruno Merlino, a Pereto e in altri Comuni marsicani.

Exif_JPEG_420

Una foto di Bruno Merlino

Sviluppando un’idea di Micaela Merlino, che da anni si dedica alla composizione di liriche, si è voluto tentare un connubio tra arte figurativa (pittura, scultura e fotografia) e poesia. Infatti queste forme artistiche pur utilizzando mezzi di espressione molto diversi, in realtà hanno come fonte comune la sensibilità e la creatività degli artisti, capaci di contemplare con uno sguardo assai particolare sia la realtà esteriore che quella interiore, traducendo poi in forme, colori, immagini e parole le proprie emozioni e le proprie riflessioni sul vissuto. Per l’occasione saranno esposte alcune opere pittoriche in stile iperrealista del Maestro Bruno Merlino, che nelle sue creazioni trasse spesso ispirazione dal paese di Pereto e dal suo stupendo paesaggio naturale, insieme ad alcune tele che ritraggono oggetti della moderna vita quotidiana.

Accanto a lui le opere del suo eccellente allievo Massimo De Santis, che ne ha raccolto l’eredità artistica ed è impegnato a diffonderne la conoscenza. Saranno presenti anche le opere pittoriche di piccolo formato e alcune originali sculture di Angelo Capuzzi, e le opere del pittore figurativo Pasquale Russo. Insieme ai quadri ci saranno alcune suggestive foto del bravo fotografo peretano Mario Toti, che ad esse ha affiancato alcune sue belle poesie dialettali. Di Micaela Merlino sono invece alcuni frammenti di poesie, esposti su originali supporti, una sorta di voce interiore che trova il coraggio di esprimersi perché stimolata dalla bellezza delle immagini.

Subito dopo l’inaugurazione della mostra, alle ore 18.30 sempre in via San Salvatore seguirà la presentazione del libro di Micaela Merlino “Capill’assa’ e cervelle poche. Vita quotidiana delle donne nell’Abruzzo del passato”, a cura del Prof. Carlo Iannola. Un libro frutto di una ricerca che la studiosa e giornalista ha svolto per diversi anni, e che ha come tema alcuni aspetti storico-culturali ed antropologici dei modi di vita delle donne nel contesto della Civiltà Contadina dell’Abruzzo, con particolare riferimento alla Marsica.

La mostra “TransumasArte” sarà visitabile fino a Domenica 11 Agosto dalle ore 17.00 alle ore 20.00. Sabato 10 Agosto in occasione della “Passeggiata Gastronomica” organizzata dalla Pro Loco di Pereto, la mostra sarà visitabile dalle ore 18 alle ore 22.