MAGLIANO DEI MARSI. UNA SERATA ALLA SCOPERTA DEL POETA AMERICO GIULIANI

MAGLIANO DEI MARSI- “Americo Giuliani, tramite i suoi versi, dava voce sia a quella che era la Roma dei primi anni del novecento e sia a figure di persone umili, emarginate ed escluse”. Con queste parole pronunciate dal sindaco di Magliano dei Marsi Mariangela Amiconi, nella calda serata estiva di mercoledì 7 agosto nel parco della casa di riposo L’Immacolata, è andata in scena una serata tutta dedicata alla figura dello scrittore Americo Giuliani.

Questa manifestazione è stata possibile grazie al patrocinio del Comune di Magliano dei Marsi, alla Pro Loco di Magliano dei Marsi, al Circolo Culturale Monte Velino di Rosciolo e alle suore di Santa Filippa Mareri che hanno messo a disposizione il parco per l’ evento. La serata in questione è iniziata con i saluti del primo cittadino di Magliano dei Marsi, nel cui discorso ha voluto sottolineare l’importanza di questo autore, spesse volte sconosciuto anche nella nostra Marsica. “Quindi è importante – ha affermato il sindaco Amiconi- che noi lo ricordiamo, soprattutto in queste preziose iniziative che ci permettono di approfondire la conoscenza di una persona, ma anche di un autore, importante che è figlio della nostra terra”. Dopo i saluti del sindaco di Magliano c’è stato un breve intervento di Marco Di Girolamo, maestro del coro P° Francesco Lolli, nel quale ha ricordato che molte opere del Giuliani sono tutt’ora cavallo di battaglia di numerosi attori famosi, come Gigi Proietti. E sottolineando l’importanza dello scrittore anche in ambito musicale, Di Girolamo ha affermato: “E’ stato un autore davvero importante, con una grande produzione sia poetica ma soprattutto musicale. Pensiamo ad alcune sue canzoni che sono state inserite in una delle raccolte di canti della tradizione napoletana classica”. Moderatore della breve conferenza è stato il giovane ingegnere Marco Felli.

Subito dopo gli interventi è stato proiettato il video. In questo prezioso documentario è emerso, grazie anche alla lettura di opere del Giuliani, tutta l’importanza di questo autore. Sono stati declamati passi delle diverse opere come: Er Fattaccio, La Passatella, Er Terremoto d’Avezzano, Er Destino e Pè Mamma, ma anche canzoni come Torna al tuo Paesello e Capinera.

Ma chi era Americo Giuliani? Egli nacque il 2 gennaio del 1888 a Rosciolo dei Marsi, frazione di Magliano dei Marsi, giovanissimo si trasferì a Roma dove ne assimilò cultura, dialetto e modo di vivere. Nella Città Eterna, Americo lavorò presso un botteghino del lotto e osservando la città cominciò a scrivere. Tra le sue produzioni ricordiamo Er Fattaccio ma anche Er Terremoto d’Avezzano giusto per citarne alcune. All’età di 32 anni, siamo nel 1922, Americo morì di tubercolosi: nonostante la sua prematura scomparsa, tra i vicoli e le bellezze di Roma ma anche della sua amata Rosciolo, ancora echeggiano i suo versi “Sor delegato!.. io nun so’ un bojaccia!”.