MAGLIANO DEI MARSI. SERATA ECCEZIONALE COL CONCERTO “BANDAS SONORAS”

KODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still Camera

MAGLIANO DEI MARSI – “Sogno di una notte di mezza estate”. Il titolo della celebre opera teatrale di William Shakespeare può spiegare le emozioni provate dal pubblico grazie alla meravigliosa voce di Antonella Gentile e dalle struggenti note di chitarra del maestro Luigi De Simone in occasione del concerto “Bandas Sonoras” andato in scena nella serata di domenica 11 agosto in località “il Colle”.

In questo concerto, presentato dal comune di Magliano dei Marsi, sono state riproposte alcune delle più belle colonne sonore di film girati da registi del calibro di Bellocchio, Ozpetek e Almodovar. La piazza del Colle era gremita di gente di tutte le fasce d’età, che nonostante il caldo serale, hanno partecipato attivamente all’ascolto di questo meraviglioso concerto.

IMG_20190811_214547

«C’era tanta gente ieri sera – afferma Antonella Gentile – nello spettacolo e alla riuscita ha contribuito anche la serata calda. Stranamente anche i bambini, che sono stati numerosi, sono stati molto attenti e questo succede grazie al potere della musica. Allo spettacolo abbiamo aggiunto brani nuovi al repertorio, ma soprattutto li abbiamo anche adattati alle esigenze di noi musicisti ma anche del pubblico: perché cantare in una lingua straniera è problematico perché il pubblico non sempre capisce le parole e ascoltando solo la musica non entra nel vivo del racconto. Quindi, anche questa volta, abbiamo voluto raccontare prima di ogni esibizione la traduzione della canzone che stavamo per eseguire. Luigi poi è andato anche un po’ fuori programma, perché il suo repertorio è immenso e nelle sue esecuzioni musicali è uscita tutta la sua bravura e la sua professionalità. Al successo dello spettacolo di ieri sera hanno contribuito tante cose, lo stato d’animo, l’affiatamento musicale tra me e Luigi, cosa che è collaudata e va avanti da diversi anni ma anche il clima della serata che ha favorito quell’attenzione e la curiosità. Curiosità che abbiamo potuto osservarla dagli occhi del pubblico presente: un pubblico rapito dalla musica e questo ti fa venir voglia di creare nuovi eventi».