NAIADI: SI PARTE, DAL 26 AL 29 SETTEMBRE GLI OPEN DAYS E LUNEDÌ 30 APERTURA AL PUBBLICO

COMUNICATO STAMPA

PESCARA –  La grande attesa è finita, Le Naiadi riaprono al pubblico il prossimo 30 settembre e lo fanno dopo un week end di open days, tutto dedicato alla presentazione della struttura, dopo il restyling in nome della sicurezza, a cura della nuova gestione “Naiadi 2020”, guidata dal direttore generale Nazzareno Di Matteo della Pinguino Nuoto e dalle altre associazioni che compongono l’Ati, Pescara Pallanuoto, Club Acquatico e Gollum Climbing Academy.

Si parte lunedì 23 settembre con l’apertura del Pala Pallanuoto alle società sportive che per esigenze agonistiche devono cominciare gli allenamenti.

 “È una nuova vita quella della pallanuoto a Le Naiadi – dichiara soddisfatto il direttore Di Matteo – abbiamo velocizzato i lavori perché, insieme alla Regione Abruzzo, si è tenuto conto della forte esigenza di far partire la stagione sportiva, riconsegnando, così, un palazzetto bonificato dai piccioni con appositi dissuasori, con spogliatoi ritinteggiati, con nuovi phon e il pontone messo in sicurezza, oltre a tutti i lavori fatti alle tubature e agli impianti”.

Lunedì prossimo torneranno fruibili anche i campi di calcetto, ripuliti, sistemati e affittati a due associazioni sportive. Da giovedì 26 a domenica 29 settembre, invece, porte aperte per chiunque voglia visitare gli impianti e chiedere informazioni su corsi, prezzi e novità previsti per la stagione. Domenica 29, in particolare, è in programma l’evento “Naiadi 2020 Academy”, un momento dedicato alla valutazione gratuita delle performance individuali in occasione del quale, le associazioni dell’Ati, metteranno a disposizione borse sportive per un valore di oltre 5mila euro, al fine di offrire una preziosa opportunità ai ragazzi meritevoli di allenarsi gratuitamente a Le Naiadi, dando il meglio nell’attività sportiva più adatta alle loro capacità. I dettagli dell’evento “porte aperte” e le modalità di partecipazione all’Academy verranno comunicati entro la settimana.

“Siete tutti inviati alla quattro giorni che segnerà l’inizio di una nuova era per questa struttura – continua Di Matteo – stiamo invertendo la rotta rispetto alle gestioni passate per riconquistare la credibilità che meritano Le Naiadi; una sfida ardua ma non impossibile grazie all’instancabile lavoro di tutti. Ora la buona risposta degli utenti che in questi mesi ci hanno fatto sentire la loro vicinanza, sarà decisiva per il futuro della struttura. Inoltre, abbiamo chiuso gli accordi per la riapertura del bar e del negozio sportivo che saranno gestiti da due simboli del territorio: La Corte e Fernando sport.
Dal 30 settembre Le Naiadi entreranno a regime con l’apertura ufficiale al pubblico, quando inizieranno tutte le attività, i corsi e le lezioni, sia nelle piscine che nelle palestre.
Per quanto riguarda i lavoratori, si procederà all’assunzione dei dipendenti funzionali alla fase di start, mantenendo l’impegno morale con gli ex lavoratori de Le Naiadi, come già concordato con i sindacati.
Quello con Le Naiadi è un legame senza tempo col nostro territorio e con l’intero Abruzzo, è il simbolo dello sport che viene restituito alla collettività e per questo desidero ringraziare la squadra dell’Ati che insieme a noi ha creduto in questa impresa, le ditte che hanno lavorato senza sosta e tutte le istituzioni, a partire dalla Regione Abruzzo con il presidente del Consiglio, Lorenzo Sospiri e gli assessori Guido Quintino Liris e Mauro Febbo; ma anche il Dipartimento guidato da Fabrizio Bernardini e il dottor Roberto Iezzi
.
Sono grato a tutti gli amministratori
– chiude Di Matteo – senza fare distinzioni politiche, chiunque abbia voluto attenzionare la questione Naiadi, anche solo per esprimere critiche, ha contribuito a fare da pungolo affinché le problematiche si risolvessero.
Ora guardiamo avanti e tiriamo dritto verso altri obiettivi, perché di lavoro ce n’è ancora tanto, ma sono certo che insieme a chi ama e vivrà Le Naiadi, il percorso sarà più facile”.