AVEZZANO. I RESIDENTI DI VIA URUGUAY: NON SIAMO CITTADINI DI SERIE B

Un antico proverbio recitava così… “non c’è mai fine al peggio!”

AVEZZANO – Da quello che ci viene richiesto di rappresentare sembra proprio che “gli antichi” non avessero poi le idee così confuse.

E dopo le scorse settimane dove ci siamo occupati, attraverso le segnalazioni dei nostri lettori, di alcune strade di Avezzano, non si fermano le richieste di intervento pervenute alla nostra redazione per mettere in risalto le problematiche inerenti alcuni percorsi stradali della città.

A contattarci, nei giorni scorsi, sono stati i residenti di Via Uruguay, un tratto di strada che costeggia la trafficatissima Via Napoli ad Avezzano.

“La richiesta di intervento per la sistemazione del manto stradale e del degrado, visibile ad occhio nudo, è stata già inoltrata alle precedenti amministrazioni senza avere mai alcun riscontro.”

“Sarà nostra premura”, ci tiene a sottolineare uno dei residenti che ci accompagna nel percorso, “rivolgerci quanto prima al Commissario Prefettizio per invitarlo a vedere di persona lo stato di abbandono del tratto di strada in cui risiedono decine di persone.”

“Le stesse persone che pagano regolarmente le tasse come coloro che si sono visti, nel tempo, asfaltare e mettere a nuovo le strade ove risiedono”

“Non siamo e non vogliamo essere dei cittadini di serie B.”

“Perché nessuno fino ad oggi, nonostante le nostre richieste, non è mai venuto a verificare di persona lo stato di abbandono di questa strada?”

Tante domande alle quali qualcuno dovrà dare una risposta.

La documentazione fotografica non ha bisogno di ulteriori commenti