TRA VAR E VELENI, VINCONO JUVE E INTER. BENE LA ROMA

AVEZZANO – Turno infrasettimanale molto agitato in serie A,con diversi episodi da moviola e VAR che hanno scatenato reazioni e polemiche,tipiche della nostra serie A.
Ma iniziamo da martedì sera,quando l’Inter di Antonio Conte espugna Brescia e torna per 24 ore in vetta alla classifica, 2-1 il risultato al Rigamonti, non senza sofferenza con il Brescia che accorcia le distanze dopo il doppio vantaggio nerazzurro e chiude la gara in avanti rischiando il pareggio.

Stessa identica sofferenza per Juventus in casa contro il Genoa, partita risolta solo al minuto 94 da un rigore trasformato in gol dal solito CR7. In mezzo il vantaggio bianconero ripreso da un ”gollonzo” genoano degno della migliore satira.

Pareggio per 2-2 e tante polemiche per il Napoli al San Paolo contro la solita Atalanta, che riprende per 2 volte i partenopei andati in vantaggio. Sul secondo gol atalantino si scatena la bufera per un fallo in area azzurra non sanzionato (secondo i napoletani) e successiva ripartenza dei nerazzurri conclusasi con il pareggio.

Bene la Roma che sbanca a Udine con un secco 4-0 e, sale al quarto posto in solitaria, vendendo in maniera chiara la zona Champions.

Per il Friuliani bianconeri altri pesante KO dopo quello subito a Bergamo domenica scorsa con 7 reti al passivo.

Sempre per 4-0 la vittoria della Lazio in casa contro il Torino, mattatore della serata un grande Ciro Immobile, con doppietta e grandi giocate. Una certezza anche in ottica azzurra.

Prosegue anche il magic moment del Cagliari che in terra sarda batte il Bologna per 3 a 2 così come la Fiorentina che a casa del Sassuolo si impone per 2-1. Pari infine per la Sampdoria del nuovo corso Ranieri contro un buon Lecce.

Questa sera chiude il programma Milan-Spal a San Siro.