IL TREND ITALIANO POLITICO SEMPRE PIÙ A TRAZIONE CENTRODESTRA?

Messaggio Pubblicitario Elettorale

Il dopo-Umbria è pesante, pesantissimo per il governo. “La Lega si conferma il primo partito con il 34,3%, in crescita di 3,5%, seguito dal M5s con il 17,9%, in calo di 2,9%, e dal Pd che arretra di 2,3%, attestandosi al 17,2%. A seguire Fratelli d’Italia (9,8%) che da fine agosto nei sondaggi ha sorpassato Forza Italia, oggi al 6,2% alla pari di Italia viva che fa segnare un aumento dell’1,4%. Da segnalare infine la crescita di Europa Verde che passa dall’1,2% al 2,2% e la flessione delle forze di Sinistra dal 2,8% all’1,7%”. Sono i dati del sondaggio Ipsos che, per il Corriere della Sera, ha analizzato gli orientamenti di voto all’indomani del voto in Umbria. Il trend di crescita per il centrodestra prosegue.

Il risultato delle regionali sugli orientamenti a livello nazionale: “analogamente ai giudizi sui leader e come da tradizione, premiano chi ha vinto e penalizzano chi ha perso le elezioni, confermando il famoso aforisma di Ennio Flaiano, che dipingeva gli italiani come un popolo abituato ad andare in soccorso al vincitore” – spiega Nando Pagnoncelli, sondaggista italiano, amministratore delegato di Ipsos Italia, nella sua analisi sull’impatto del risultato delle regionali sugli orientamenti a livello nazionale.

Messaggio Pubblicitario Elettorale