TRASACCO: L’EMERGENZA DELL’ABUSO DI ALCOL FRA MINORI EMERGE NELLA MARSICA

TRASACCO – Continua ad emergere la situazione, molto preoccupante, che coinvolge la Marsica: un uso eccessivo di alcol da parte dei minori. Le segnalazioni dei genitori, e di alcuni abitanti delle varie realtà territoriali, ci spronano a mettere in evidenza quelle che sono le difficoltà che una città può incontrare, ma anche il constatare quanta poca dedizione ci sia da parte di alcune famiglie nel non accorgersi che un figlio, soprattutto se minorenne, fa un uso eccessivo di alcol ignorando, inoltre, le conseguenze dell’abuso che portano a situazioni  incontrollabili. E’ ovvio che il consumo eccessivo di bevande alcoliche non coinvolge solo i minori, la fascia di età va dai 13 ai 60 anni, ma nei confronti dei primi, si rileva un particolare allarme sociale.

Alla nostra redazione è pervenuto il disagio da parte di alcuni abitanti di Trasacco.
La segnalazione evidenzia che le pareti delle case, limitrofe ai bar principali della cittadina, sono prese di mira come orinatoi pubblici. Ciò che maggiormente preoccupa è il dover assistere a liti violente, spesso terminate con lancio di bottiglie, con la conseguenza di pericolosi cocci di vetro sparsi lungo i marciapiedi.

Dalla segnalazione del nostro lettore è emerso che la frequentazione, dato il protrarsi dell’orario di chiusura di questi locali fino anche alle 3,00 del mattino, non è formata solo dai clienti trasaccani, ma anche da avventori provenienti dalle vicine cittadine. E’ ovvio che tutto ciò interferisce ancor di più sulla tranquillità degli abitanti.
Per quanto possibile, il controllo da parte delle forze dell’ordine della locale Stazione dei Carabinieri non riesce ad essere sufficiente. Sarebbe opportuno un intervento, che preveda di anticipare l’orario di chiusura di questi locali pubblici, da parte del Sindaco Cesidio Lobene che ha dimostrato, in questi pochi mesi di governo, di essere molto attento alle problematiche della sua città.
E’ palese che questo allarmismo sociale non riguarda solo il territorio abruzzese ma è espanso a livello Nazionale, il nostro compito però è prendere in considerazione la situazione marsicana.

La segnalazione è riferita al comune di Trasacco ma, purtroppo, questo fenomeno va sempre più diffondendosi a macchia d’olio. Ogni segnalazione da parte dei nostri lettori sarà utile perché, come per il caso descritto, si può sollecitare l’Amministrazione comunale a effettuare un maggior controllo, soprattutto sull’applicazione della Legge che vieta la somministrazione delle bevande alcoliche ai minorenni, al fine di arginare la pericolosa espansione. Si è detto più volte che il problema dell’uso dell’alcol, da parte dei giovani, è un problema davvero preoccupante perché è un cammino dannoso che porta alla dipendenza. Basandoci sulle statistiche: il 17% di tutte le intossicazioni alcoliche che approdano ai pronto soccorso della Penisola è registrata tra i ragazzi e le ragazze minori di 14 anni. (dati: Iss – Istat -).