IL PESCARA SCIVOLA, ZAURI RISCHIA. CELANO A VALANGA, ANCORA PARI PER L’AVEZZANO

Messaggio Pubblicitario Elettorale

AVEZZANO – Maiello e Dionisi in pieno recupero condannano il Pescara alla sconfitta sul campo del Frosinone e mettono ancor di più in crisi la posizione di mister Zauri, che dopo una settimana di rapporti tormentati con il presidente Sebastiani rischia seriamente la panchina.
Le prossime uscite dei biancazzurri adriatici saranno fondamentali per capire il futuro dell’allenatore originario di Pescina.

Intanto rialza la testa il Celano e lo fa come sempre a modo suo. Al”Fabio Piccone”Mozetti, De Roccis, Di Gaetano e 2 volte Tabacco stendono il New Club Villa Mattoni e portano i biancolcelesti a quota 19 in classifica a 4 punti dalla zona play-out. Ottimo viatico per finire questo 2019 nel migliore dei modi e presentarsi all’anno nuovo con tanta voglia di fare bene e conquistare una salvezza tranquilla.
Nel girone F della serie D l’Avezzano, ieri un po’ sfortunato pareggia 1-1 in casa contro il Fiuggi, con Quatrana che porta in vantaggio i biancoverdi e con Magri che con un’autorete nella ripresa rimette il risultato in parità per i Laziali. C’è ancora tanto lavoro da fare per il mister, nell’inserire al meglio i nuovi acquisti, ed uscire dalla sabbie mobili del quart’ultimo posto di una classifica, che invece sorride sempre di più al Notaresco, oggi vittoriosa in casa contro la Sangiustese per 1-0 e con 10 punti di vantaggio sulla Recanatese.

Per le altre compagini abruzzesi registriamo la vittoria del Pineto fra le mura amiche contro il Giulianova per 3-1, la sconfitta del Chieti a Tolentino per 2-0 e la vittoria casalinga per 2-1 della Vastese contro il Cattolica.
In serie C infine secondo pari consecutivo per il Teramo che oggi impatta in casa contro il Catania per 1-1.
Ancora una domenica e poi la meritata sosta natalizia, sperando che le nostre squadre ci regalino gli ultimi 3 punti dell’anno.

Messaggio Pubblicitario Elettorale