AVEZZANO. TEATRO DEI MARSI APRE LE PORTE ALLE SCUOLE, VERTICE IN COMUNE CON I DIRIGENTI DELLA CITTÀ

rbt

AVEZZANOIl Teatro dei Marsi deve essere percepito dai nostri studenti come un vero e proprio laboratorio culturale, dove poter assistere agli spettacoli e confrontarsi con artisti di valore nazionale riconosciuto su contenuti sensibili ai fini dell’arricchimento del loro percorso educativo, umano e sentimentale“.

E’ questo l’obiettivo di Lino Guanciale che, in qualità di guida dell’ufficio del Teatro, ha voluto creare un cartellone dove ci fosse a tutti i costi un’apertura verso il mondo dei giovani e della scuola. Nonostante i tagli si siano fatti sentire in modo pesante sulla stagione teatrale 2019/2020 Guanciale ha inserito tre matinée negli spettacoli della stagione serale per gli studenti delle scuole di tutta la Marsica, che lunedì 20 potranno prendere parte allo spettacolo “Anna dei miracoli”, prodotto dal Teatro Franco Parenti per la Lega del Filo d’Oro.

Ieri mattina Guanciale insieme alla sub commissaria Maria Assunta Rosa hanno incontrato i dirigenti scolastici e i delegati delle scuole superiori e medie della Marsica per iniziare a tessere un dialogo fattivo in vista dell’evento che arriva dopo “L’Arminuta” andata in scena a ottobre e prima di “Il piacere dell’onestà” in programma per marzo.

“Il Comune vuole aprire e coltivare un vero e proprio laboratorio per i ragazzi all’interno del dei Marsi”, ha precisato il sub commissario, “e proprio per questo abbiamo la necessità di acquisire maggiore consapevolezza dell’utilizzo del Teatro. Ci piace vedere e pensare tutto questo in prospettiva di una possibile collaborazione tra la scuola, il teatro e le istituzioni. È importante la condivisione soprattutto in una grande comunità come quella di Avezzano. Il Teatro dei Marsi è un luogo di cultura di grande livello che mettiamo a disposizione delle scuole con l’obiettivo di migliorare e migliorarci. Voi marsicani siete dei privilegiati perché avere delle personalità che si mettono in gioco per il territorio è importante”.

I dirigenti scolastici hanno aperto un dialogo con Guanciale per organizzare non solo il matinée di lunedì prossimo, ma anche altri progetti per far crescere nei ragazzi la cultura del Teatro. “Questo Teatro oltre a essere un gioiello di per sé è uno tra i primi 10 Teatri del centro sud”, ha commentato Guanciale, “il domani di questo Teatro è ancora tutto da scrivere e per questo è importante riuscire a configurarlo insieme ai docenti come un riferimento dal punto di vista didattico, in modo che possa essere percepito dai giovani del territorio come un luogo artistico allo stesso tempo accessibile e di alto profilo. Un ragazzo di Avezzano e della Marsica deve sapere che a casa sua c’è un’eccellenza aperta, accessibile e a sua disposizione”.

Lo spettacolo “Anna dei miracoli” sarà in scena domenica alle 21 per tutti (abbonati e non) e lunedì alle 10.30 esclusivamente per gli studenti delle scuole della città a un costo simbolico di 5 euro a biglietto.