LA S.P 89 CHE COLLEGA SANTE MARIE ALLE FRAZIONI CADE A PEZZI, BERARDINETTI: GRAVI RISCHI SULLA SICUREZZA, LA PROVINCIA INTERVENGA SUBITO

Messaggio Pubblicitario Elettorale

SANTE MARIE –  Nonostante i numerosi solleciti, reiterati più volte nell’ultimo decennio, la strada provinciale 89 che collega Sante Marie alle sue frazioni sta letteralmente crollando a pezzi. Le numerose buche sono lì a testimoniarlo, esattamente i guardrail dismessi, adagiati rotti sul bordo della strada e quindi inadatti a svolgere la loro funzione. Una situazione emergenziale, che non può più essere tollerata. A ciò si aggiunta il fatto che l’usura del tempo ha usurato le carreggiate fino a renderle a tratti impraticabili.

“Dopo aver effettuato l’ennesimo sopralluogo con il responsabile tecnico della provincia e il consigliere delegato – spiega il sindaco Lorenzo Berardinetti – abbiamo nuovamente sollecitato la provincia perché intervenga repentinamente. Le basse temperature di questi giorni rendono le strade ghiacciate e il pericolo che possano verificarsi incidenti, anche con conseguenze serie, è quanto mai alto e, soprattutto, sotto gli occhi di tutti. Per quale motivo ancora non si procede al rifacimento del manto stradale, alla segnaletica e alla messa in sicurezza ai bordi delle strade?”

Le dichiarazioni del sindaco Berardinetti giungono all’indomani dell’ennesimo sollecito con cui l’amministrazione comunale del borgo dei Briganti ha chiesto alla provincia di intervenire per ripristinare una situazione di normalità, atta altresì a prevenire possibili sinistri stradali derivanti dalle pessime condizioni della s.p. 89.

Messaggio Pubblicitario Elettorale