GLI AGENTI DELLA POLIZIA DI STATO A CELANO CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

CELANO – La Polizia di Stato del commissariato di Avezzano ha presentato a Celano, venerdì 14 febbraio, la campagna “Questo non è amore”.

Il  progetto, iniziato nel 2016 e avviato nel 2017, prevede la presenza , nelle piazze o in altri luoghi pubblici, della Polizia di Stato  con lo scopo di informare e sensibilizzare la popolazione al problema di carattere  sociale quale la violenza sulle donne.

Il Dipartimento di Polizia ha inserito da anni la formazione del personale attraverso un piano di studio per far comprendere, agli agenti, la necessità  di rivolgere particolare attenzione a chi ha subito  violenza.

In Italia, ogni anno,si registrano numerosi casi di atti persecutori, maltrattamenti, stalking, violenze sessuali e percosse. Ogni giorno si registrano 88 vittime: una donna colpita ogni 15 minuti e nella maggior parte dei casi l’aggressore non è uno sconosciuto.

Per questo motivo, dall’agosto 2019, è entrata in vigore la Legge n. 69, il Codice Rosso, che ha modificato la disciplina penale della violenza domestica e di genere inasprendo le pene. Possiamo dire che così saranno adottati ed attuati, con maggiore velocità, i provvedimenti a tutela della donna e dei membri della famiglia che, altrimenti, potrebbero subire gravi danni psicologici e fisici.

Gli agenti di Polizia sono stati in Piazza IV Novembre ed al Parco Commerciale Le Ginestre per tutta la mattinata, consegnando opuscoli e dando tutte le informazioni necessarie alle molte donne che si sono avvicinate. È stato riscontrato un particolare interesse verso questa tematica che ogni giorno occupa fatti di cronaca. La Questura lavora ogni giorno affinché la tutela della vittima non si riduca alla sola repressione dell’aggressore, ma soprattutto alla divulgazione, informazione e prevenzione in maniera tale da scoraggiare eventuali atteggiamenti dannosi. L’amministrazione comunale di Celano, attraverso il Sindaco Settimio Santilli, ha dichiarato: “Mi ritengo soddisfatto della scelta attuata dalla Polizia di affrontare questo argomento nel nostro paese. A breve nascerà un centro anti violenza anche nella nostra cittadina: le donne potranno sentirsi libere di denunciare e non sentirsi abbandonate, saranno seguite passo dopo passo da un team di persone esperte. Un profondo e sentito ringraziamento a coloro che seguono questi casi da vicino ogni giorno, le Istituzioni devono sempre fare il proprio dovere affiancando i più deboli”.