I SINDACATI SCRIVONO ALLA DIREZIONE LFOUNDRY SRL

Spett.le Direzione LFoundry s.r.l. Avezzano,
in considerazione della situazione derivante dagli effetti del COVID 19, le scriventi, propongono che, la produzione all’interno del FAB, venga rallentata, ovvero, che venga ridotta la presenza all’interno della clean – room, nella misura del 50% di tutto il personale interessato (compresi i lavoratori interinali), con estensione a tutti gli altri dipendenti di supporto, attraverso lo strumento previsto nel DPCM del 16.03.2020, quindi, alla relativa C.I.G.O.

Nello specifico, propongono che, l’attività lavorativa individuale, possa svolgersi con 1 turno di presenza al lavoro e 1 in C.I.G.O., in modo da garantire ad ogni dipendente, una sorta di “quarantena”, finalizzata al contenimento di eventuali (insperati) contagi, nei posti di lavoro.
La proposta della riduzione del 50% di presenza, del resto, è stata già praticata con successo, all’atto dello switch per il cambio del MES.
L’intera delegazione sindacale si rende immediatamente disponibile ad un incontro per la sottoscrizione dell’eventuale accordo.
In attesa di Vs. certo riscontro, inviano i migliori saluti“.

FIM-FIOM-UILM-FAILMS-R.S.U.

COMUNICATO STAMPA