EMERGENZA CORONAVIRUS: “MARSICA IN PROVINCIA” FAVOREVOLE ALLA PROPOSTA DI GIANNI DI PANGRAZIO.

MARSICA – Il gruppo “Marsica in Provincia” accoglie con favore la proposta dell’ex Sindaco di Avezzano, Gianni di Pangrazio, che chiede, al governatore della regione Abruzzo e all’assessore alla sanità, di autorizzare e affidare al CRUA (Consorzio di Ricerca Unico d’Abruzzo) la possibilità di effettuare i tamponi per stabilire la presenza del Covid-19 in pazienti sospetti.
La struttura, a totale partecipazione pubblica, afferma il consigliere della Provincia dell’Aquila, Roberto Giovagnorio, è in grado di effettuare, all’esiguo costo di 10 euro, un tampone metodo, lo stesso utilizzato in Corea, come affermato dai tecnici, che cerca gli anticorpi del Coronavirus in presenza dei quali si accerta la malattia. Il test viene eseguito con la supervisione di un medico specializzato. La struttura è dotata di laboratori microbiologici con un livello di sicurezza 2, in grado di poter esaminare tutti i patogeni più diffusi, compreso il Corona Virus – Covid-19 e produrre circa 500 litri di disinfettante al giorno che può essere utilizzato per la disinfezione delle scuole della provincia di L’Aquila e dell’intero Abruzzo. In altre Regioni, come il Veneto, si pensa di effettuare tamponi per tutti e in Abruzzo, i centri di Pescara e Teramo, sono già al collasso. Una risorsa importante che deve essere assolutamente utilizzata per salvare vite umane. Un plauso e ringraziamento al nostro dirigente della Provincia, Gianni Di Pangrazio, che ha promosso l’iniziativa conoscendo bene la struttura come direttore generale prima e come sindaco dopo. Ancora oggi dimostra una particolare attenzione al territorio tutto, prodigandosi per attivare una straordinaria eccellenza tutta Abruzzese, altrimenti destinata a scomparire: il CRUA. Ci uniamo quindi all’appello, facciamo lavorare il CRUA e SALVIAMO VITE UMANE, subito, perché davvero la situazione impone interventi immediati. Bisogna ricordare il numero incredibile di decessi che hanno colpito la nostra Italia e il nostro Abruzzo. La Marsica non è esente dalla diffusione del Corona virus. I numeri che, giornalmente, vengono diffusi lo dimostrano. Davvero è una guerra contro un nemico invisibile. Il CRUA può essere una risorsa e pertanto il Presidente Marsilio deve intervenire immediatamente. E’ una lotta contro il tempo e di tempo non ne abbiamo più.

COMUNICATO STAMPA
Annunci