L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CELANO IN AIUTO AGLI ARTIGIANI. PRESENTATO IL PIANO DI SOSTEGNO DI 200.000 € A FONDO PERDUTO A CONFARTIGIANTO

CELANO – Dopo il piano di 200.000 € a fondo perduto a sostegno di attività commerciali al dettaglio, attività dei servizi di ristorazione, attività inerenti servizi alla persona, gran parte delle quali si è vista già erogare il contributo, l’amministrazione comunale nella persona del Sindaco Santilli, ha presentato al Presidente di Confartigianato Lorenzo Angelone e al Vice segretario Maurizio Peis il piano di sostegno alla categoria degli artigiani di 200.000 €, che consisterà nella concessione agli stessi di un bonus a FONDO PERDUTO una tantum pari a 1.000 €.

“E’ urgente – dichiara il Sindaco Santilli – l’esigenza di assicurare la ripresa economica e sociale della città mettendo in campo con coraggio una politica economica espansiva e rapida, in grado di garantire liquidità immediata per le microimprese per affrontare adeguatamente la fase 2 della ripartenza appena iniziata.
Abbiamo lavorato in ordine di priorità iniziando con la categoria dei commercianti che riteniamo oggettivamente la più danneggiata, perché oltre ad avere avuto una grave perdita del fatturato nel periodo di chiusura, fronteggiando ugualmente anche i costi ad esempio delle utenze, degli affitti, si è trovata ad affrontare importanti costi per la ripartenza in sicurezza, oltre al taglio della capacità produttiva dovuto al distanziamento sociale.
La stessa azione, sempre di 200.000 € a fondo perduto, ora è stata attivata anche per gli artigiani, presentando il modello di domanda e i criteri di concessione al Presidente di Confartigianato Lorenzo Angelone, con il quale in questi giorni vi è stato un confronto continuo e costruttivo per addivenire alla soluzione migliore per aiutare anche la categoria degli artigiani nella maniera sempre più oggettiva possibile e secondo i vari DPCM emanati dal Governo per i diversi codici Ateco.“

“Come Confartigianato, dichiara il Presidente Angelone, non possiamo che lodare l’iniziativa del Comune di Celano per aver messo a disposizione degli artigiani e commercianti un contributo a fondo perduto, che è la vera azione pratica necessaria ed immediata per sostenere adeguatamente le microimprese dopo oltre 2 mesi di chiusura. 400.000 € a fondo perduto a sostegno dell’imprenditoria locale è una cifra importante e in questo momento quanto mai necessaria per evitare la chiusura definitiva di diverse attività con serie ripercussioni non solo lavorative, ma anche, se non soprattutto, di ordine sociale.

I nostri imprenditori hanno tutti i requisiti per ripartire nel modo giusto, per ritornare a crescere e sviluppare la propria impresa soprattutto grazie alle loro capacità, alla loro professionalità e al loro spirito di superare, come ogni giorno fanno, le avversità che il proprio lavoro gli pone davanti. Oggi più che mai hanno bisogno di liquidità immediata e non di burocrazia, di fondi perduti che gli consentano in qualche modo di superare l’inattività dovuto al periodo emergenziale Covid19, soprattutto per coprire i costi maturati dalle bollette, dagli affitti e quelli dovuti all’acquisto dei dispostivi e strumenti di sicurezza per la ripartenza, che purtroppo non possono coprire per via dei mancati ricavi per inattività. Ottima e lodevole dunque l’iniziativa del Comune di Celano che speriamo faccia da apripista anche per altri Comuni che ci auguriamo possano anch’essi, ovviamente con le proprie disponibilità, erogare contributi a fondo perduto per le imprese del proprio territorio. Si ringrazia il sindaco Santilli e tutta l’amministrazione comunale per il sano confronto e collaborazione avutisi in questi giorni e per aver dimostrato per l’ennesima volta di essere al fianco delle nostre imprese.

Di seguito il link con l’avviso ed il modello di domanda.

https://comune.celano.aq.it/notizie/185550/piano-sostegno-rivolto-imprese-pubblicazione

COMUNICATO STAMPA