CELANO: COMMOVENTE CERIMONIA DI RINGRAZIAMENTO TRA AMMINISTRAZIONE COMUNALE E PROTEZIONE CIVILE

CELANO – Una cerimonia ristretta e sentita, come il protocollo impone, quella che si è svolta nella mattinata di ieri nella sala consiliare del Comune di Celano.

Alla presenza del sindaco Settimio Santilli, dell’assessore allo sport Barbara Marianetti, del consigliere Ezio Ciciotti e dell’ingegnere e coordinatore Luigi Aratari, i ragazzi volontari della Protezione Civile di Celano hanno voluto ringraziare l’amministrazione comunale per il sostegno e l’appoggio loro riservato in questo periodo di emergenza, donando  un simbolico omaggio. L’umiltà con cui rispondono a tutte le richieste degli amministratori, per soddisfare le esigenze della popolazione, l’hanno dimostrata anche nel ringraziamento rivolto agli addetti comunali Massimiliano Forte, Giuseppe Angelosante e Arcangelo Celeste.

Solitamente accade che sia il comune a ringraziare chi mette il proprio tempo a disposizione del prossimo e non il contrario, proprio per questo, in egual modo, il sindaco ha consegnato una targa di riconoscimento ai volontari per la preziosa collaborazione riservata.

Non sono mancate parole di elogio e soddisfazione: “Protezione Civile per il comune di Celano vuol dire soprattutto amore e solidarietà” – ha dichiarato, in esclusiva ai nostri microfoni, il primo cittadino Settimio Santilli – “Vuol dire mettersi a disposizione in maniera completamente disinteressata nei confronti dell’altro e il nostro gruppo lo ha ampiamente dimostrato, in questi giorni,  attraverso la distribuzione dei pacchi alimentari, delle mascherine e di qualsiasi necessità di cui hanno avuto bisogno i nostri concittadini. Va reso loro merito perché non si sono arresi e tirati indietro mai. Saranno importanti per le prossime fasi a venire, così come lo sono stati, ad esempio  venerdì con la riapertura del mercato,  per la distribuzione di mascherine e gel igienizzante, continuando a mettersi a disposizione per far sì che la popolazione mantenga ancora alta la guardia e la prudenza. Ringrazio la referente Sabrina Baruffa, perchè si può dire che con lei è nata la Protezione Civile a Celano,  tutti i ragazzi e l’ingegner Aratari che li ha coordinati in questi mesi. Hanno svolto davvero un operato impeccabile. Sono pochi e,  quindi, diamo atto al fatto che il loro impegno è stato massimo. Mi sento di fare un ulteriore appello: non è finita, se sottovalutassimo la situazione adesso, il lavoro fatto fino ad oggi andrebbe a sfumare. In realtà abbiamo appena iniziato, ci attendono ancora mesi di prudenza e pazienza”.

Il coordinatore Luigi Aratari ha tenuto a sottolineare: “Il gruppo di Celano è un gruppo che ha una storia lunga in Regione Abruzzo e non a caso hanno a disposizione uno dei primi mezzi che si donava ai gruppi di volontariato. Sabrina, insieme al presidente di Celano Giovanni Morgante, sono dall’inizio nel sistema di volontariato. Il presidente ha dimostrato di essere una persona valida. Questa emergenza ha portato nuovi iscritti, ciò significa che hanno saputo coinvolgere altre persone: spero questo sia il nuovo inizio di un percorso di aggregazione e valorizzazione di questo tipo di volontariato. Loro sono persone umili e sempre disponibili  ed hanno portato avanti un servizio, con dignità e senso di appartenenza alla loro città, in maniera impeccabile”.

Dello stesso avviso anche l’assessore Barbara Marianetti che ha affermato: “Vi ringraziamo in maniera particolare perché siete stati sul campo a rappresentare noi  nel momento più delicato  e in cui tutti avevamo paura di uscire:  voi avete reso questo paese importante grazie alle vostre azioni. Quando vi abbiamo chiesto, ad esempio,  di consegnare le uova per i ragazzi del Centro Peter Pan lo avete fatto in tempi record. Ci auguriamo che questo gruppo possa crescere ancora di più perché è una vetrina importantissima per la nostra città”.

A concludere i ringraziamenti e la gratitudine è stato il consigliere Ezio Ciciotti:Ringrazio i ragazzi ed in particolar modo Sabrina. Ogni volta che la chiamiamo è sempre disponibile, la conosco da ben 14 anni e possiamo dire di aver creato insieme la Protezione Civile. Con un po’ di nostalgia dico che all’inizio erano molti di più, con il tempo sono venuti a scemare. Avete dimostrato di essere in grado di affrontare tutte le emergenze, dal terremoto agli incendi. È la prima volta che accade che siate voi a ringraziare noi,  solitamente sono le amministrazioni che devono tener conto di quello che affrontate, del tempo che ci dedicate e  delle rinunce che fate, tutto gratuitamente. Questo gesto mi riempie di orgoglio ed è il più bello che ricevo da quando faccio questo lavoro. Grazie a voi! Sono convinto che insieme all’ingegnere Aratari riusciremo a ricostruire un bel gruppo”.

La Protezione Civile ha compiuto 14 anni lo scorso 22 maggio, una realtà che esiste e che ha il diritto di continuare ad esistere, soprattutto grazie all’aiuto dei cittadini. L’iscrizione per aderire a questa associazione di volontariato  può essere effettuata da tutti coloro che abbiano raggiunto la maggiore età ed hanno volontà e forza di abnegazione nell’aiutare il prossimo.

L’amministrazione comunale sta lavorando affinchè sia donata loro una nuova sede e che possa servire anche come magazzino per la raccolta di beni di prima necessità.

 

Annunci