LA QUIETE SPERIAMO ARRIVI DOPO LA TEMPESTA

AVEZZANO – E già tempo di futuro in casa biancoverde, dopo il duro sfogo del presidente Gianni Paris:
Squadra da tre in pagella tutte le domeniche. Sono contento che sia finito lo strazio di una squadra incapace di esprimere il minimo gioco. Li ringrazio per la retrocessione. Sono convinto che non mi capiterà più di incontrare giocatori impotenti e privi di verve. Non hanno avuto il coraggio nemmeno di chiedermi scusa per il disastro che hanno compiuto in questa stagione. Oggi nessuna scusa da parte di alcuno dei miei ex giocatori. Spero provino vergogna e che il pubblico avezzanese li possa fischiare se dovessero tornare ad Avezzano da avversari“.

Evidente che occorre un cambio di rotta deciso, e dopo l’annuncio del cambio della guida tecnica, il cui sostituto sarà annunciato durante il mese di giugno, anche la squadra sarà rivoluzionata.
Per ricominciare si darà’ un taglio netto, si ripartirà da zero: ed è proprio questo il progetto del patron Paris che ha deciso di tenere solamente il 20% della rosa attuale.
Su 23 giocatori, oltre la metà prenderà una strada diversa: un cambiamento radicale per riportare l’Avezzano dove merita. Qui di seguito i calciatori che non faranno più parte del progetto biancoverde:
Luciano Rabbeni, Federico Fanti, Matteo Di Giacomo, Fausto Coppola, Felice Cimino, Matías Morales, Loris Traditi, Vincenzo Agate, Gerardo Masini, Lorenzo Di Curzio, Andrei Ciolacu, Domenico Brunetti, Kevin Magri,
Luca Quatrana.

Al momento restano invece confermati:
Alberto Patania, Matteo Di Gianfelice, Francesco Siragusa, Jacopo Puglielli, Romano Puglielli, Manuel Cancelli,
Nikolas Kras, Francesco Di Renzo.

Probabilmente questa è l’unica strada da percorrere per rivedere presto l’Avezzano calcio dare soddisfazione ai propri tifosi perché, dopo la tempesta, arriva sempre il bel tempo.