CIVITA D’ANTINO: 8 MIGRANTI POSITIVI AL COVID, IL SINDACO RICHIEDE L’IMPIEGO DEI MILITARI

Messaggio politico elettorale

Due positivi anche nel comune di Canistro

CIVITA D’ANTINO – 8 migranti, tra gli ultimi 20 arrivati in Marsica, risultano essere positivi al Covid-19. Gli stessi alloggiano nella struttura di accoglienza Antinium di Civita D’Antino.

A darne comunicazione il sindaco, Sara Cicchinelli, che a seguito della notizia ricevuta invita la cittadinanza a rispettare le norme igienico sanitarie, ad evitare assembramenti, mantenere il distanziamento sociale e indossare le mascherine dove non è possibile mantenere la distanza di sicurezza.

In mattinata si svolgerà l’audizione dei sindaci interessati dall’arrivo dei migranti, assegnati dal Ministero dell’Interno, nei comuni abruzzesi.

Il sindaco, sostiene che all’interno del Centro di Accoglienza non sussistano le condizioni di sicurezza necessarie ad assicurare l’incolumità di residenti del paese, inoltrando, quindi richiesta al Prefetto di L’Aquila, Cinzia Torraco, la richiesta di un presidio militare.

È arrivata comunicazione ufficiale della positività di due migranti alloggiati a Canistro.

Dalla Regione Abruzzo, il presidente Marco Marsilio fa sapere inoltre: “I migranti positivi al Covid 19 ospitati nel Cas di Civitella del Tronto sono 24 e non più 10. E’ quanto il Direttore generale della Asl e il Prefetto di Teramo mi hanno comunicato al termine del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. Tra i positivi sette sono minorenni tra i 15 e i 17 anni.  Ogni ulteriore commento è superfluo”. 

Messaggio politico elettorale