CAS CIVITA D’ANTINO: PARLA IL SINDACO SARA CICCHINELLI

Messaggio politico elettorale

CIVITA D’ANTINO – Dopo aver appreso la notizia degli otto casi positivi al Covid-19, tra i sedici migranti arrivati e ospitati nel Cas del paese, il sindaco Sara Cicchinelli, ha dichiarato, in esclusiva ai nostri microfoni:

Non credo si possa parlare di casi isolati, nei prossimi giorni verranno ripetuti i tamponi, e siccome gli ospiti si trovano tutti insieme all’interno della struttura, il numero dei positivi, secondo me, è destinato a salire. La nostra preoccupazione era quella di assicurarci che la struttura avesse tenuto isolati i circa 30 ospiti che precedentemente erano nella struttura rispetto agli arrivati successivamente: la Prefettura mi ha rassicurata in merito. Io al momento non ho potere per agire, mi devo attenere alle dichiarazioni che mi sono state fornite. Ho richiesto l’impiego dei militari perché la casa è molto grande, si trova in un posto distante dal paese, in quella contrada vivono circa 20 abitanti, per cui la mia preoccupazione è che, avendo più di un’entrata e più di un’uscita, queste persone possano lasciare la residenza. A maggior tutela, quindi, ho fatto questa richiesta.

La Questura ci ha comunicato di aver richiesto a tutte le Forze dell’Ordine di aumentare i servizi di controllo e pattugliamento presso tutte le strutture presenti in Abruzzo, spero che questo avvenga nel più breve tempo possibile. Voglio fare un’ulteriore precisazione: i migranti che abbiamo visto girare in Marsica e, nello specifico ad Avezzano, non sono entrati in contatto assolutamente con coloro i quali sono risultati essere positivi. Al momento non sono previsti altri arrivi. Sono soddisfatta della disponibilità dei vertici della Regione, dopo l’incontro avuto con i sindaci dei territori coinvolti, in base al quale il Presidente Marco Marsilio ha dichiarato di voler andare a fondo alla vicenda, attraverso anche delle denunce nei confronti dei responsabili del mancato controllo agli arrivi delle persone in oggetto.

Vorrei, altresì, rassicurare i turisti che avrebbero dovuto alloggiare nel nostro territorio e che stanno effettuando disdette negli alberghi, creando disagi ai ristoratori ed esercenti in generale: Civita capoluogo è distante 15km dalla struttura, ci sentiamo, quindi, in grado di poter tranquillizzare i viaggiatori che volessero raggiungere e visitare i nostri luoghi”.

Messaggio politico elettorale