BANDO DI GARA E CONSEGNA DELLE CHIAVI PER L’EDIFICIO DA ANNI ABBANDONATO A OVINDOLI

OVINDOLI- Il famoso parco denominato la “La Pinetina” è uno dei punti più frequentati del paese. A due passi dai maneggi, dal giro dell’anello di Val D’Arano, da attività come il tiro con l’arco e la pista di mini-quad. A  pochissima distanza anche dall’imbocco delle famose Gole di Celano, da poco riaperte. Da anni lì giace una struttura costruita e poi abbandonata alle incurie del tempo,  dopo che nel lontano 2006 fu ratificato il protocollo d’intesa per la realizzazione del collegamento viario tra la Piana di Campo Felice e l’Altopiano delle Rocche.

Dopo moltissime traversie burocratiche tra Comune e Regione, che hanno impedito l’affidamento in concessione dell’immobile, si è arrivati finalmente a concludere l’iter. Un iter con tempi da Guinnes dei Record di durata decennale.

Ad aggiudicarsi l’edificio, strategicamente sorto su un punto azzeccato, è stato il Gruppo Sportivo di Celano per una durata di venti anni. Ieri mattina, alla presenza dell’Assessore all’urbanistica Enrico Bonanni, c’è stata la consegna delle chiavi.

I progetti del gruppo sportivo per sviluppare questo edificio sono davvero molti ed ambiziosi, tenendo conto che l’area si presta ad ulteriori evoluzioni. Si pensi, ad esempio, ad una grande pista da sci di fondo da poter battere sulle immense praterie antistanti proprio la struttura, che separano Ovindoli da Rovere.  Le idee sono chiare e la voglia di lavorare è tanta!

L’Amministrazione Comunale di Ovindoli per parte sua ha compiuto una scelta politica importante e risolutiva volta a trasformare una carcassa edilizia, marcescente e ringoiata dalla natura selvaggia, in un servizio.

I lavori sull’edificio inizieranno a breve ed entro poco si potrà finalmente partire.