AVEZZANO, ANTONIO DEL BOCCIO SUL CASO MIGRANTI: NON SIAMO PREPARATI A DARE ACCOGLIENZA

Il Candidato Sindaco Antonio Del Boccio in riferimento alla questione dei 25 migranti che stanno per essere trasferiti nel territorio Avezzanese esterna le seguenti riflessioni:

– siamo tutti vittime di inefficienze del Governo centrale che dopo il caso sollevato dal Governatore della Sicilia oggi si vede costretto a distribuire nelle zone interne i migranti trattenuti nei centri di accoglienza insulari;

– la nostra comunità non era affatto organizzata e preparata ad una simile operazione;

– non è pensabile che uno Stato di diritto possa obbligare i propri cittadini a condividere le loro case ed i loro territori con persone straniere che nulla conoscono della nostra cultura e nulla sappiamo della loro provenienza;

– al problema culturale oggi si pone quello sanitario nel senso che non vi sono regole che assicurano la loro permanenza ordinata nel centro di accoglienza di Paterno con rischio per la salute e sicurezza di tutti i cittadini;

– le politiche migratorie e quelle emergenziali devono subire una immediata inversione di rotta con norme appropriate;

– non possiamo soddisfare neppure le loro esigenze occupazionali in quanto la mancanza di lavoro rende impossibile organizzare un percorso immediato in tal senso;

– gli organi istituzionali come Prefettura e Governo devono farsi immediatamente carico del volere dei loro cittadini.