LE SCUOLE PARITARIE DELL’INFANZIA DI AVEZZANO DALLA PARTE DELLE FAMIGLIE

AVEZZANO – Qualche giorno fa, presso i locali dell’ente di formazione “Lo Studio”, nel rispetto della normativa anti “Covid-19”, si sono riuniti il coordinatore pedagogico del Comune di Avezzano, Sandro Valletta, il Presidente Provinciale della FISM (Federazione Italiana delle Scuole Materne) della provincia de L’Aquila, Veria Perez, e i responsabili delle strutture accreditate: “Un Mondo di Colori”, Alessia Zazzara, “DiventarGrande”, Maria Antonietta Del Manzo, “Parimpampù”, Manuela Gemini, “Coccodrago”, Monica Pennazza, Centro Gioco “Amahoro”, Veria Perez e il Centro Gioco “Il Paese dei Balocchi”, Suor Roberta e Suor Gianna, madre superiora dell’Istituto “Sacro Cuore”.

Il coordinatore pedagogico ha comunicato ai partecipanti che la Regione Abruzzo ha approvato il progetto: “Interventi di ampliamento ed estensione dei servizi di cura per l’infanzia” , per l’anno 2019, a sostegno dei costi di gestione dei servizi educativi, che ha il fine di contemperare l’offerta in aree con domanda non soddisfatta, anche alla luce delle problematiche emerse dalla pandemia da “Coronavirus”, erogando ai Comuni risorse per la presa in carico degli utenti in età compresa tra gli 0 e i 3 anni.
Valletta, dopo aver illustrato dettagliatamente il progetto e la sua finalità, ha proposto a tutte le responsabili di rinunciare alla quota parte del 35%, loro spettante, e destinare l’intero contributo alle famiglie, che avrebbero beneficiato del solo 65%, della congrua somma, per stimolarle ed invitarle a continuare ad iscrivere i propri figli presso tutti i servizi educativi paritari, con la prospettiva che il comune destinerà loro il contributo sotto forma di “voucher”, visto che è già stato avviato l’iter procedurale e si spera di arrivare presto al buon fine.
Dopo un’attenta e ponderata analisi e discussione, tutti i partecipanti, consapevoli delle enormi difficoltà economico/finanziarie e sociali, vissute non solo a causa della pandemia che, continuamente, si trovano ad affrontare i genitori, hanno approvato e sottoscritto, all’unanimità, la proposta, decidendo di destinare la quota “pro capite”, spettante ai loro Istituti, alle famiglie che hanno i figli in età adeguata per frequentare i servizi educativi paritari, da 0 a 3 anni, accreditati presso il comune di Avezzano.
Un bel gesto, degno di nota, che evidenzia la sensibilità e la vicinanza attiva del mondo scolastico paritario dell’infanzia verso le famiglie, per offrire la possibilità ai loro piccoli di partecipare felicemente alle attività, che li porteranno a crescere, sotto ogni punto di vista e, nello stesso tempo, fornire una testimonianza di solidarietà a chi si trova nello stato di necessità. Ora tocca ai genitori ricambiare con gratitudine dando prova di aver apprezzato il nobile gesto.