OSPEDALE DI AVEZZANO: “GIÀ PRONTO PIANO PER POSTI LETTO DI TERAPIA INTENSIVA COME ALTERNATIVA AI MODULI PREFABBRICATI CHE RICHIEDEREBBERO LAVORI DI ADEGUAMENTO E TEMPI LUNGHI”

AVEZZANO – “E’ stato già predisposto un piano, di imminente attuazione, per allestire posti letto di terapia intensiva evitando il ricorso ai moduli prefabbricati che per il loro utilizzo richiederebbero lavori di adeguamento e tempi molto lunghi”  

Lo precisa il direttore sanitario dell’ospedale di Avezzano, Lora Cipollone, in merito a quanto affermato dal sindaco di Avezzano.

“La direzione sanitaria dell’ospedale”, dichiara la Cipollone, “già prima dell’ipotesi di utilizzo dei moduli, si è mossa con ampio anticipo per individuare posti letto di terapia intensiva in spazi alternativi alla Rianimazione, in cui sono in corso i lavori di integrale rifacimento, strutturale e impiantistico”

“In questo senso”, aggiunge la Cipollone, “è stato messo a punto un piano, già definito e pronto per essere attuato, che garantirà l’assistenza dei pazienti in totale sicurezza e con l’individuazione di percorsi separati sporco/pulito per l’emergenza covid”.

“Tale piano”, continua, “è stato elaborato dopo un accurato studio che ha riguardato i requisiti tecnico- strutturali degli spazi e tutti gli altri aspetti. Un lavoro di équipe che ha coinvolto, oltre alla sottoscritta,la responsabile della rianimazione, Rosaria Coletta, il direttore dell’ufficio tecnico, ing. Federico D’Aulerio, e il responsabile del servizio prevenzione e protezione, ing. Stefano Filauri

“L’avvio di questa riorganizzazione, che ci permetterà di disporre di posti letto di terapia intensiva, è imminente e sarà concomitante alla consegna  dei lavori del secondo lotto della rianimazione che farà seguito a quelli, già in corso, del primo”.

“Quando i lavori saranno terminati la rianimazione, oltre a disporre di locali rinnovati sotto tutti gli aspetti, avrà accessi separati per pazienti ordinari e covid”.