“INISIEMEPER… REALIZZARE UN SOGNO”. L’UNITALSI DI AVEZZANO E INIX SPORT ALLA MARATONA DI ROMA 2018

di Americo Tangredi

AVEZZANO – «Non dimentichiamo mai che il vero potere è il servizio» queste parole di Papa Francesco posso ben descrivere l’iniziativa “Insiemeper.. realizzare un sogno” organizzata dall’Unitalsi di Avezzano e dalla società Asd Inix Sport di Luco dei Marsi. Tale iniziativa è volta alla partecipazione di 15 atleti disabili in carrozzina nella prossima Maratona di Roma che si svolgerà domani, domenica 8 aprile.

Gli atleti disabili verranno accompagnati da atleti “Spigitori”,che appartengono all’Asd Inix e non solo, per tutti e 42 chilometri della maratona. Tra coloro gli spingitori ci sarà anche un atleta cieco, seguito da due guide e due ragazze in bicicletta, membri della Lis (lingua italiana segni) che aiuteranno i disabili nella comunicazione. L’idea dell’iniziativa “Insiemeper.. realizzare un sogno” è partita nel 2015. L’anno successivo l’Unitalsi di Avezzano (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) ha recepito la proposta dell’Inix Sport di Luco dei Marsi e da quel momento è nata questa bellissima pagina di vero sport.

Lo spirito sportivo è davvero contagioso; tra gli “spingitori” si uniranno atleti che provengono, oltre dall’Abruzzo, anche da diverse regioni italiane (Marche, Lazio, Veneto, Lombardia) e dall’estero (Francia). «Questa iniziativa – riferisce Maria Teresa Maceroni della sottosezione dell’Unitalsi di Avezzano – è un esempio concreto di come lo sport possa essere uno strumento prezioso di integrazione e di come facendo rete si possano raggiungere grandi risultati. In tale contesto voglio ringraziare i dirigenti della società Inix Sport per averci coinvolti ed anche per avere lanciato questa idea che sono sicura coinvolgerà ogni anno sempre più persone con disabilità».

Oltre al progetto della Maratona di Roma, la Inix Sport ha partecipato, con quattro atleti disabili, alla Maratona di Venezia.

Annunci