RINNOVATO IL GEMELLAGGIO TRA CELANO ED IL COMUNE CAMPANO DI CASTELPOTO NEL SEGNO DEI SANTI MARTIRI

di Americo Tangredi

CELANO – Rinnovato lo scorso 14 maggio, sotto il segno e la protezione dei Santi Martiri (Simplicio, Costanzo e Vittoriano), il gemellaggio tra Celano e la cittadina di Castelpoto in provincia di Benevento. Entrambe le comunità sono legate alla venerazione dei Santi Martiri, e nell’occasione della festa patronale nel comune campano una nutrita delegazione di fedeli di Celano hanno rinnovato tale legame spirituale.

«È stata una giornata piena di significati – riferisce il vice sindaco di Celano Ezio Ciciotti – in cui come è ormai tradizione si sono rinnovati i messaggi di stima e fratellanza tra le due comunità, accomunate dal medesimo spirito religioso per i Santi Martiri».

La delegazione celanese, composta da 80 fedeli è stata rafforzata anche dalla presenza di alcuni membri delle confraternite storiche della città. Erano presenti le confraternite del Santissimo Sacramento e dei Santi Martiri della chiesa di San Francesco di Celano (con la partecipazione del priore Ferdinando Guerra), la confraternita della Madonna del Carmine organizzatrice delle prossime feste patronali di agosto e la confraternita di San Francesco che negli ultimi anni si è impegnata nei contatti e nel gemellaggio tra le due cittadine. Tale occasione è stata anche avvalorata dal rinnovo del sacro gemellaggio tra la chiesa di San Giovanni di Celano e la basilica vaticana di Santa Balbina nella quale sono conservati alcuni frammenti delle reliquie dei Santi Martiri donate da Celano.

«Ormai i rapporti di collaborazione e di ospitalità – conclude Ezio Ciciotti – con la cittadina di Castelpoto hanno raggiunto il decimo anno di attività dal punto di vista istituzionale anche se c’è da precisare che i rapporti di natura religiosa sono iniziati ancora prima. Una testimonianza di come gli attestati di stima a di fratellanza, che ci legano ormai al comune campano, diventino ogni anno sempre più forti».