PISTA CICLABILE E ISOLA PEDONALE. SI CONDIZIONATO DAL POPOLO DELLA FAMIGLIA A DE ANGELIS

AVEZZANO – Pista ciclabile e isola pedonale, mezzo si a De Angelis dal Popolo della Famiglia di Avezzano. A comunicarlo il presidente del circolo, Claudio Percossi, che però condiziona il si alla realizzazione di parcheggi e a misure in favore dei commercianti di Avezzano. Condizioni, e avanti spiegheremo il perché, che non collimano esattamente con il DeAngelisProgetto.

AVEZZANO Claudio Percossi

Questa la nota a firma di Percossi: « Siamo favorevoli alla pista ciclabile ed alla zona pedonale – scrive in una nota il presidente –  solo se si predispone un valido e alquanto necessario piano parcheggi all’ingresso della città nei  quattro punti cardinali strategici. Per i commercianti, veri danneggiati da amministrazioni che non li hanno saputi tutelare e sostenere, noi come  Popolo della Famiglia chiediamo all’Amministrazione Comunale , il ripristino gratuito delle insegne oscurate dal notevole carico fiscale a cui i commercianti hanno dovuto far fronte e proponiamo, altresì, una riduzione immediata delle tasse per far ripartire un’economia del centro, visibilmente danneggiato dalle scelte strategiche sbagliate della precedente amministrazioni. Il Popolo della Famiglia Di Avezzano – conclude Percossi – seguirà con attenzione l’evolversi degli eventi».

Una condizione difficile da soddisfare visto che De Angelis ha deciso di liquefare 210 parcheggi per far posto alla pista ciclabile. E poi ci sarebbe sempre il progetto del megaparcheggio nella zona di Piazzale Kennedy, vicino al Commissariato di Polizia. Un po’ distante dal centro ma comunque, portando le biciclette sull’auto, caricandosele per il tragitto del sottopasso ferroviario in attesa della realizzazione di una corsia ciclabile anche li (scalini permettendo), poi però si arriva comodamente nella zona di piazza Matteotti da dove poter finalmente procedere in tutta libertà a fare shopping in centro. La questione delle insegne, diciamo e temiamo noi, se continua così, per i commercianti del centro di Avezzano, purtroppo, potrebbe non porsi in assoluto. Ma ormai, favorevoli o contrari che si sia, è solo puro esercizio teorico. La decisione è presa, in solitudine e senza bisogno di consigli. Bisogna… fidarsi.

P.L.P.